Settimana Mondiale per la Sicurezza Stradale: le iniziative in programma tra domani e sabato a Firenze


Firenze, 26 aprile 2007- I giorni più importanti della settimana. Con l’arrivo del week end, che dati alla mano è facile unire all’idea di incidenti stradali e stragi del sabato sera, entrano nel vivo le iniziative fiorentine in occasione della “Settimana per la Sicurezza Stradale”, che dal 23 al 29 aprile unisce tutto il mondo. Dopo i primi riusciti appuntamenti, ACI Firenze, Comune di Firenze e Regione Toscana presentano altri tre eventi assolutamente interessanti. Iniziative molto diverse tra loro, sempre col tema della sicurezza stradale in primo piano, che vogliono rivolgersi a tutte le componenti sociali ed a tutte le fasce d’età: dai bambini che hanno i primi approcci con la strada e con le sue regole, agli adolescenti, ‘target’ particolarmente a rischio, a coloro che hanno ormai acquisito la piena maturità e per i quali, a volte, la troppa sicurezza nei propri mezzi e la mancata percezione del rischio giocano brutti scherzi. Domani mattina, alle 10, al Teatro di Rifredi, lo spettacolo “Aci Babà e i quaranta pedoni”, di Angelo Savelli, a cura della compagnia Pupi e Fresedde. Uno spettacolo molto apprezzato da bambini ed educatori e che, grazie alla collaborazione tra Aci e Regione, è divenuto un vero e proprio evento educativo per la Toscana e per numerose altre realtà regionali. Sempre il Teatro di Rifredi, alle 14.30, ospiterà “L’uomo, il veicolo, la strada”, workshop sulla sicurezza stradale che, dopo l’intervento introduttivo dell’Assessore alle Politiche socio-sanitarie, Sicurezza Urbana e Polizia Municipale del Comune di Firenze, Graziano Cioni, vedrà una serie d’interventi mirati ad affrontare il problema della sicurezza alla guida del proprio mezzo. Temi esaminati nei loro vari aspetti e sotto diversi punti di vista. Le conclusioni, al termine delle riflessioni e del dibattito, saranno affidate all’Assessore Regionale alla Viabilità ed ai Trasporti, Riccardo Conti. Il sabato sarà invece dedicato a prove pratiche in programma al piazzale Michelangelo. Dalle 10 alle 18, grazie alla collaborazione dei piloti della scuola di guida sicura di Vallelunga, si effettueranno dimostrazioni di guida in sicurezza aperte a tutti. L’obiettivo sarà quello di richiamare l’attenzione alla guida, limitando la parte istintiva del pilota e facendo prevalere la componente tecnica e razionale. Una serie di appuntamenti importanti, dunque, che cercheranno di coinvolgere il maggior numero di partecipanti, “anche alla luce del fatto che, ribadisce il presidente dell’Automobile Club di Firenze, Silvano Berlincioni, per la sicurezza non si fa mai abbastanza e che l’unione delle forze diventa indispensabile”.

Redazione Nove da Firenze