Calcio, Nazionale: tante inziative sul territorio per l'Under 17


In occasione del soggiorno di sei giorni, da domenica 18 a venerdì 23 febbraio prossimi, della Nazionale giovanile italiana Under 17 presso il Centro Tecnico Federale di Coverciano e durante la partita amichevole che la squadra disputerà contro i pari età russi il 22 febbraio presso lo stadio comunale di Borgo San Lorenzo, sono state organizzate alcune iniziative in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Borgo San Lorenzo, i Dirigenti Scolastici competenti e la società Fortis Juventus.
Le iniziative interesseranno la scuola primaria Dante Alighieri e l’Istituto Professionale Chino Chini di Borgo San Lorenzo, con lo scopo di ampliare il coinvolgimento degli studenti nell’evento, non limitandolo solamente alla loro partecipazione come spettatori della partita. In particolare, per la scuola primaria, nell’ambito di un lavoro didattico sul tema “non siamo soli nel mondo”, gli alunni delle classi terze, quarte, quinte prepareranno degli striscioni sui valori dello sport (amicizia, integrazione, solidarietà…) che verranno esposti sulle tribune e sulle recinzioni del terreno di gioco durante la partita.
Inoltre, in accordo con il Dirigente responsabile della nostra Nazionale e il Selezionatore Gotti, è stato organizzato per lunedì 19 febbraio alle ore 11, presso l’aula magna del Centro Tecnico di Coverciano, un incontro fra i ragazzi della Nazionale Under 17 ed un gruppo di loro coetanei dell’Istituto Chini che praticano il calcio, e anche altri sport, per un momento di confronto fra esperienze e aspettative diverse, per riflettere sul ruolo dei tifosi e dei calciatori in relazione all’evento calcistico e sul contributo che ognuno può dare per migliorare tale rapporto.
All’incontro parteciperanno il presidente del Settore Giovanile e Scolastico Luigi Agnolin, il presidente del Comitato Regionale Toscana Settore Giovanile e Scolastico Paolo Mangini ed il presidente del Comitato Regionale Toscana Lega Nazionale Dilettanti Fabio Bresci.

Redazione Nove da Firenze