Da oggi la terza edizione di Arti d'Oriente, quando il pensiero è gesto


La manifestazione è organizzata dal Quartiere 2 e dall'associazione Firenze Arti d'Oriente per far conoscere alcune discipline orientali, in particolare cinesi e giapponesi. La prima parte dell'iniziativa si terrà da oggi al 16 settembre a Villa Arrivabene, in piazza Alberti 1/a, con un ciclo di conferenze sull'energia sottile nelle arti d'oriente. Questo il programma degli incontri che si terranno tutti alle 21,00 con ingresso gratuito. Martedì 13: "Circolazione e blocchi dell'energia dalla psicosomatica al cervello". Mercoledì 14: "Shiatsu, yin yang e Ki nella vita quotidiana". Giovedì 15: "Il Qi: la ricerca dell'uomo autentico". Venerdì 16: "La visione contemporanea del Qi alla luce delle ricerche nella Repubblica Popolare Cinese". Sabato 17 e domenica 18 la rassegna si sposta al palazzetto della scuola Nicolodi nel viale Ugo Bassi 29 (zona stadio) dove dalle 10,30 alle 19,00 con la sezione "Dimostrazioni ed eventi" si svolgeranno alcune esibizioni di numerose arti marziali e, nell'area benessere, ci sarà la possibilità di sperimentare con professionisti del settore discipline come lo Shiatsu, il Qigong e il massaggio tradizionale Tailandese. Per gli eventi culturali, sicuramente da non perdere saranno la cerimonia del the, l'alimentazione e la cucina (che si svolgeranno sabato, rispettivamente alle 17,00 ed alle 18,00), la calligrafia orientale (domenica alle 16,00). La manifestazione "Arti d'Oriente" terminerà con una mostra di piante bonsai e suiseki. Tutta la manifestazione è ad ingresso libero.

Redazione Nove da Firenze