Un libro sulla tragedia di Ustica in Consiglio regionale


Quale la verità su Ustica? A 25 anni dalla tragedia, la sentenza del 30 aprile 2004 della Corte di Assise di Roma ha chiuso una fase giudiziaria ed il proscioglimento per prescrizione dei principali imputati non risponde a nessuno degli interrogativi aperti dalle diverse istruttorie. Restano senza risposta i misteri relativi alla meccanica del disastro e alle responsabilità su Ustica. Per approfondire la vicenda, domani giovedì 7 luglio alle ore 17.00, a Palazzo Panciatichi, sarà presentato “Il Buco, scenari di guerra nel cielo di Ustica” (edizioni Vallecchi), saggio scritto da Luigi Di Stefano. L’autore, tecnico esperto e consulente di parte civile nel processo di Ustica negli anni 1994-95, grazie ad un lavoro meticoloso di ricostruzioni, perizie e schemi, ricompone tutti i dati oggi disponibili con un eccezionale rilievo. I fori di entrata e di uscita dei due missili che hanno colpito il Dc9 sono là, visibili agli occhi di tutti, ma erano sfuggiti all`attenzione generale. Questo il cardine dell`indagine condotta dall`autore. Ma nel libro c`è di più: le sigle dei tracciati radar raccontano uno scenario di guerra; uno scenario di guerra elettronica e quindi non occasionale. Il Dc9 si trovò al centro di un`azione complessa e coordinata. Mal coordinata si dirà, alla luce del risultato, ma non improvvisa. A presentare il saggio, insieme al Presidente del Consiglio regionale Riccardo Nencini; interverranno Nicola Novelli, direttore del giornale on.line “Nove da Firenze”; Umberto Croppi, direttore editoriale Vallecchi; l’autore del libro Luigi Di Stefano.

Redazione Nove da Firenze