Concerto Coca-Cola Live@Mtv: sabato tappa fiorentina al parco delle Cascine


Dopo il trionfo delle tappe di Milano, Rimini, Lecce, Palermo e Napoli, sabato 4 settembre, Coca-ColaLIVE@MTV, il tour musicale più frizzante dell'estate, arriva a Firenze per la super tappa finale. Dopo l'atmosfera dark- rock della prima tappa milanese del Tour (23 giugno) con ospiti davvero d'eccezione i The Cure, Ash, Phoenix, Articolo 31, Bugo, la serata dance dedicata al pubblico di Rimini (8 luglio) con ospiti di respiro internazionali quali The Servant, Faithless, Groove Armada, Frankie Hi Nrg, Vega's, lo spettacolo pop alle Cave del Duca di Lecce (18 luglio) che ha visto sul palco idoli nostrani quali Giorgia, Tiziano Ferro, Francesco Renga, Mario Venuti, Federico Poggipollini, lo show all'insegna del pop italiano d'autore a Palermo (24 luglio), dove 80.000 persone hanno acclamato Biagio Antonacci, Neffa, Delta V, Z Star, Numero 6, il sound del rock italiano ed internazionale della tappa di Napoli (24 agosto), con Piero Pelu', Starsailor, Raiz, Verdena e Baustelle, sabato 4 settembre presso il Parco delle Cascine saranno di scena i nuovi suoni del pop internazionale.
A condurre l'ultima data di Firenze, saranno come sempre Paola Maugeri ed Enrico Silvestrin, due volti ormai storici di MTV Italia, che hanno seguito l'intero Coca Cola live@MTV per il secondo anno consecutivo. L' opening act, sara' a cura dei Rio, una band italiana che propone un rock d'ispirazione cantautoriale ad alto tasso emotivo. A partire dalle ore 21.00, sul palco fiorentino ed in diretta televisiva, si alterneranno artisti prestigiosi: Kelis, cantautrice R&B diventata celebre per la sua spegiudicata teatralita', oltre che per la voce grintosa e le prestigiose collaborazioni con The Neptunes, Busta Rhymes, Timo Maas, OutKast; Melissa Auf Der Maur, l'ormai mitica bassista-bambola che ha collaborato con Hole e the Smashing Pumpkins ed ora si presenta con un album solista dalle venature grunge ed alternative rock, sara' poi la volta de Le Vibrazioni, band che ha saputo coniugare liriche italiane con sonorita' brit-pop, infine i The Music guideranno il pubblico di Firenze verso atmosfere brit-pop con incursioni nella psichedelia d'impronta seventies.
Anche l'ultimo appuntamento del tour verrà trasmesso, in esclusiva, in diretta dalle ore 21.00 su MTV Italia. Come nelle precedenti date, anche in quest'ultimo appuntamento del Coca-ColaLive@MTV, ciascun artista si esibirà in un vero e proprio concerto. Conclusa la performance Paola Maugeri ed Enrico Silvestrin intervisteranno i protagonisti della serata scoprendone i segreti e le curiosita': un interessante approfondimento che contribuirà a rendere la 6° tappa del tour musicale, l'evento più coinvolgente dell'estate di Firenze.
Ad ogni evento sarà possibile accedere esclusivamente per mezzo dei pass distribuiti attraverso il concorso. Per partecipare all'estrazione è sufficiente comunicare il codice riportato sulle lattine e sulle bottiglie Coca-Cola, Coca-Cola Light, Fanta e Sprite tramite telefonata o SMS. Alcuni dati testimoniano il successo e la grande risposta sia dei giovani che degli artisti all' edizione 2003 del tour: 250.000 spettatori nelle 6 tappe complessive, con un picco di 90.000 presenze a Napoli; 24 artisti partecipanti tra cui Elisa, Articolo 31, Shaggy, Placebo, The Roots, Irene Grandi, Planet Funk, Eagle Eye Cherry, Carmen Consoli, Morcheeba, Negrita, Gemelli Diversi e Skin. La comunicazione dell'evento è veicolata attraverso affissione, radio, con una campagna tabellare sui principali network nazionali e locali, con una campagna advertising pianificata su MTV, sulle reti Mediaset e sulla stampa. Coca-ColaLIVE@MTV avrà una copertura media anche su RIN - Radio Italia Network - media partner radiofonico dell'evento.
Coca-ColaLIVE@MTV a Firenze e' stato realizzato grazie al supporto ed alla collaborazione del Comune di Firenze e dell'Assessorato alla Cultura e Cooperazione Internazionale.

"Non solo un concerto, ma anche un'occasione per far vivere il parco delle Cascine nel rispetto dell'ambiente, mettendo in campo più risorse possibile per la salvaguardia e la sicurezza del paesaggio e dei partecipanti". Così si è espresso l'assessore alla cultura Simone Siliani che questa mattina insieme agli organizzatori, all'assessore alla protezione civile Eugenio Giani, a Quadrifoglio e agli altri operatori ha presentato il concerto di Mtv che si terrà sabato sera (ore 21) sul grande palco allestito al prato del Quercione alle Cascine. E oltre alla musica anche un impegno per la cooperazione internazionale, quello di raccogliere fondi per costruire cisterne per la raccolta di acqua piovana da destinare alle comunità locali del nord est del Brasile."Perché la cultura ha anche un valore sociale, oltre che culturale", precisa Siliani. Saranno più di 200 gli uomini della protezione civile al lavoro sabato dalle 10 in poi per controllare la situazione. Fra questi 149 volontari, 23 operatori sanitari, oltre agli addetti alle ambulanze e ai fuori strada. Al lavoro, "per una cultura dei rifiuti", come sottolinea il presidente di Quadrifoglio Marco Maria Samoggia, ci sarà anche il Quadrifoglio che per l'evento di sabato sperimenterà nuove modalità di servizio. All'ingresso del prato del Quercione, verranno distribuiti appositi sacchetti trasparenti per la raccolta dei rifiuti. Verranno collocati 20 cassonetti per i compostabili e 20 campane per le bottiglie di plastica ben visibili lungo il perimetro del prato del Quercione. Oltre a questo ai vari operatori verrà distribuito un apposito kit fatto di piattini i plastica, bicchieri, posate, tutto a base di amido di soia, una molecola che in breve tempo diventa compost e è quindi assolutamente biodegradabile. Per quanto riguarda il concerto, dalle 21 si alterneranno sul palco e in iretta televisiva artisti come Kellis, Le Vibrazioni, Melissa Auf Der Maur e i The Musica che guideranno il pubblico di Firenze verso atmosfere brit-pop con incursioni nella psichedelica di impronta anni settanta. Ad ogni evento si potrà accedere esclusivamente per mezzo di pass distribuiti attraverso il concorso. I posti disponibili al Quercione sono 35.000 e le prenotazioni superano già le 20.000. Chi vuole accreditarsi all'ultimo momento, numeri consentendo, può rivolgersi all'ingresso dell'Indiano e a quello del piazzale Del Re.

Il WWF Firenze ha espresso la propria contrarieta' alla scelta, da parte dell'amministrazione comunale fiorentina, di concedere il Parco delle Cascine. La preoccupazione degli ambientalisti riguarda l'impatto ambientale che tale manifestazione potrebbe avere sul parco e sugli animali che lo popolano.
"Domenica mattina, dopo il mega concerto organizzato dalla Coca Cola e Mtv, andremo a verificare le condizioni del parco delle Cascine", dichiarano Marco Stella di Forza Italia e Giovanni Donzelli di Alleanza Nazionale. "Speriamo di sbagliarci, ma abbiamo il timore che il parco delle Cascine così come è strutturato, non sia adeguato ad ospitare un happening di questo tipo". "Anche noi siamo molto giovani -affermano Donzelli e Stella - amiamo andare ai concerti, e proprio per questo come consiglieri comunali non possiamo fare a meno di evidenziare che questa città è sprovvista di un grande "spazio giovani" per i concerti, per la musica e lo spettacolo. "Il parco delle Cascine è invece un bene che dovrebbe essere tutelato tutti i giorni - Proseguono Donzelli e Stella-. Purtroppo, quotidianamente, viene "ferito" da criminalità, spaccio di droga e prostituzione. La sera dopo cena non è illuminato adeguatamente e all'ingresso non ci sono parcheggi adeguati. Ci mancava adesso anche il mega concerto della Coca Cola". "Negli ultimi anni il parco non era mai stato concesso, per i vincoli ambientali, a nessun artista, eccetto Sting, e i rave, tollerati per il 25 aprile. Ci chiediamo come mai i Verdi, che governano questa città, davanti ad Mtv e alla Coca Cola, si dimentichino di tutelare il verde delle Cascine. La maggioranza del centro sinistra non ha una visione d'insieme nel valorizzare il parco -spiegano Donzelli e Stella -. Se la sinistra crede che il parco delle Cascine sia il luogo ideale per ospitare concerti ed happening giovanili, non comprendiamo perché non si impegni per dotare il parco di tutte le infrastrutture necessarie per ospitare eventi di questo tipo senza creare danni alla natura e alla vivibilità del parco".

Redazione Nove da Firenze