Nasce il "Fondo dei detenuti per i detenuti"


A Firenze ci sono circa 1000 carcerati contro una capienza di 400 posti. 5 educatori ed una carenza cronica di fondi stanziati per le esigenze minime dei detenuti (lavoro, sanità, alimentazione, vestiario, pulizia personale). Nasce in questo contesto il Fondo dei detenuti per i detenuti allo scopo di creare una cassa di sostegno per coprire alcune esigenze delle detenute e dei detenuti in condizioni economiche disagiate (schede telefoniche; biglietti ferroviari; etc.) e per promuovere iniziative e attività di carattere collettivo dentro e fuori le mura del carcere.
Per la prima volta i detenuti preparano, escono e si raccontano in una assemblea pubblica che si terrà il 27 dicembre alla casa del popolo XXV APRILE in via Bronzino dalle 16 alle 20. A sostenere questa iniziativa 620 detenuti di Sollicciano che hanno aderito insieme a: ARCI Toscana, Associazione Il Muretto; Associazione Volontariato Penitenziario; Casa di Accoglienza Il Samaritano; Comunità di base Le Piagge; L'Altro Diritto; Associazione Pantagruel; Società S.Vincenzo de Paoli. Verrà proiettato un filmato di testimonianze di vita carceraria. Per aderire al Fondo è possibile effettuare un versamento su CC n°24725509 intestato a: Comunità di base le Piagge, Via Lombardia 1/p, 50145 Firenze, specificando nella causale "Fondo Detenuti per i Detenuti".

Redazione Nove da Firenze