Buon compleanno Teatro Puccini


Grande festa-spettacolo lunedì 5 novembre per festeggiare i primi dieci anni di attività del Teatro Puccini. Presentata da Claudio Bisio, Paolo Hendel e Sergio Staino la serata sarà animata dalla presenza e la partecipazione di attori, attrici e musicisti che da sempre, in questi dieci anni, si sono alternati sul palco del Teatro e che per l’occasione presenteranno brani inediti e a sorpresa.
Fra gli ospiti: Alessandro Benevenuti, Vito, Dario Vergassola, David Riondino, Banda Osiris, Anna Meacci, Ale&Franz, Maria Cassi e Leonardo Brizzi, Riccardo Pangallo, Carlo Monni. Seguendo la migliore tradizione del teatro e lasciando interagire fra loro gli ospiti in scena la serata sarà una lunga e allegra carrellata fra le migliori contaminazioni di cabaret, comicità e satira.

TEATRO PUCCINI – la storia
Il Teatro Puccini fu inaugurato, come Teatro del Dopolavoro dei Monopoli di Stato, nel 1940. Nel dopoguerra fu utilizzato come sala da ballo ed affittato anche per incontri di boxe. Dopo un periodo di stasi, durato quattro anni, il Teatro fu riaperto dal 1964 fino al 1972 svolgendo un'attività prevalentemente cinematografica, fatta eccezione per qualche serata di spettacolo teatrale. A partire dalla stagione teatrale 1991-92, verrà aperto stabilmente anche come Teatro. Nasce così il Teatro Puccini, Teatro Stabile della Satira e della Contaminazione dei Generi, fondato ed ideato da Sergio Staino che ne tiene la direzione fino al gennaio 1999, anno in cui la direzione artistica è affidata a Claudio Bisio.
Con le sue 120 giornate di spettacolo l'anno, organizzate sia nelle sede che in altre strutture della città (principalmente al Teatro Verdi, al Palasport e al Teatro Tenda), il Teatro Puccini rappresenta a livello cittadino e regionale un importante punto di riferimento. A partire dalla satira e dal teatro comico, la programmazione si è negli anni sempre più indirizzata verso altri settori, senza trascurare comunque la sua vocazione originaria. L'attività del Teatro Puccini si articola, infatti, in diversi settori: ospitalità, produzione, distribuzione, progetti speciali, rassegne di teatro-ragazzi, eventi estivi.
Svolge inoltre numerose collaborazioni a vari livelli ed una vasta varietà di attività "promozionali" (incontri, mostre di fumetti e grafica) rivolte in modo particolare ad un pubblico giovanile.
L'interesse del Teatro Puccini è sempre stato quello "della scoperta" delle nuove proposte e dei gruppi emergenti della comicità nazionale; in questo senso sono stati inseriti all'interno della programmazione del teatro artisti come Antonio Rezza, il gruppo genovese dei Cavalli Marci, la torinese Luciana Littizzetto, i Virtuosi di San Martino. Al Teatro Puccini si sono inoltre formati artisti come Leonardo Pieraccioni, Giorgio Panariello, Riccardo Pangallo.
Un'altra linea artistica che ha caratterizzato il programma di ospitalità è stata quella di attivare progetti a lungo termine che hanno portato alla conoscenza del pubblico toscano artisti, di indubbio talento, impegnati in nuovi percorsi drammaturgici.
Una particolare attenzione è dedicata anche alle compagnie toscane, seppur diverse per genere di proposta; in tal senso sono da ricordare le ospitalità dei giovani cabarettisti Art.21, del trio Ceccherini-Monni-Paci con il loro surreale Pinocchio, del duo Aringa e Verdurini, del Laboratorio Nove di Sesto Fiorentino, nonché i ripetuti appuntamenti della L.I.I.T. (Lega Italiana Improvvisazione Teatrale) e della compagnia Catalyst di Riccardo Rombi.
Fra gli ospiti più frequenti del teatro troviamo: Marco Paolini, Moni Ovadia, Dario Fo, Franca Rame, Paolo Hendel, Paolo Rossi, Gioele Dix, Lucia Poli, Beppe Grillo, Claudio Bisio, Corrado Guzzanti.

Redazione Nove da Firenze