Premio Letterario Camaiore


La giuria tecnica composta da Francesco Belluomini (presidente), Alberto Cappi, Marcello Ciccuto, Elio Pecora, Paolo Ruffilli, Ciro Vitiello e Valentino Zeichen, ha scelto i cinque finalisti dell'edizione 2001 del Premio Letterario Camaiore. Sono Corrado Calabro', "Le ancore infeconde" (Pagine), Giuseppe Conte, "Yule" (I quaderni del circolo degli Artisti), Gianni D'Elia, "Sulla riva dell'Epoca" (Einaudi), Luciano Erba, "Nella terra di mezzo" (Mondadori) e Gregorio Scalise, "La perfezione della formula" Stampa). La proclamazione del vincitore avverra' per opera della giuria popolare di 50 elementi durante la cerimonia che si svolgera' il prossimo 15 settembre all'hotel Le Dune di Lido.
Sono stati assegnati anche i premi speciali: quello internazionale e' andato a Bernard Noel con "La caduta dei tempi" (Guanda). Premio speciale ad Adriano Barghetti, Giorgio Celli e Aldo Forbice.
Infine, per il Camaiore-proposta la giuria ha scelto Michela Miti con la raccolta "Alchimia Celeste" (Oscar Mondadori).

Redazione Nove da Firenze