Viale Corsica: 180 appartamenti e un asilo nido nell'area ex-Lavazza


Partiranno entro pochi mesi i lavori per il recupero dell’area ex Lavazza in viale Corsica, dove sono previsti 180 appartamenti, un asilo nido, un centro per il quartiere, la sistemazione di piazza Danti e della sponda destra del Terzolle. Ieri la giunta, su proposta dell’assessore all’urbanistica Gianni Biagi, ha approvato l’accordo fra Comune e proprietà (e concordato con il Quartiere 5) per la realizzazione dell’intervento. “Invece della semplice concessione edilizia – spiega Biagi – abbiamo stipulato una convenzione, che impegna i privati a versare circa quattro miliardi di oneri di urbanizzazione (invece dei tre previsti per l’intervento), destinati ad opere di pubblica utilità nell’area”. Si tratta di un asilo nido di circa 400 metri quadri, con un giardino di 450 mq, che completerà il plesso scolastico dell’Arcovata (costo 2 miliardi e 200 milioni); di un locale di circa 80 mq. che sarà ristrutturato per le attività del quartiere (costo 600 milioni); della risistemazione a verde di piazza Danti, di fronte al liceo scientifico Da Vinci (680 milioni); della sistemazione della sponda destra del torrente Terzolle, con un precorso pedonale e ciclabile che collegherà Ponte di Mezzo con Ponte San Donato e la nuova area verde di via Mariti (300 milioni). L’area ex Lavazza, da anni inutilizzata, si estende su circa un ettaro di superficie, con una volumetria di circa 40mila metri cubi. I 180 appartamenti previsti, tutti con relativo parcheggio, andranno in vendita sul libero mercato e avranno una metratura di 70-80metri quadri ciascuno.

Redazione Nove da Firenze