EMEA – Londra: Assunzione di personale per l’Agenzia di valutazione dei medicinali


L’agenzia europea di valutazione dei medicinali sta organizzando una procedura di selezione allo scopo di creare un elenco di riserva per i seguenti posti:

Capi unità responsabili della valutazione dei medicinali per uso umano (A 3):
alle dipendenze del direttore esecutivo, responsabili della valutazione dei prodotti medicinali per uso umano nonché delle relazioni con i servizi specializzati delle istituzioni comunitarie e con le autorità nazionali competenti.

I candidati devono corredare gli atti di candidatura di documenti giustificativi che comprovino quanto segue:
- Esperienza professionale di almeno quindici anni nella categoria A, successiva al diploma di laurea (che dia accesso agli studi di dottorato), nel settore pertinente alle funzioni descritte, che i candidati dovranno aver completato entro il termine ultimo per la presentazione delle domande.
- Vasta e approfondita conoscenza dei requisiti di qualità, sicurezza ed efficacia per l’autorizzazione dei medicinali e la loro vigilanza dopo l’immissione in commercio.
- Esperienza nella gestione e motivazione del personale e di comitati scientifici e nell’utilizzo di tecnologie informatiche e di comunicazione al fine di ottimizzare la produttività.
- Buona conoscenza della legislazione farmaceutica europea e delle procedure di autorizzazione all’immissione in commercio.
- Capacità di comunicare ed illustrare la posizione dell’Agenzia esternamente ed internamente al personale in servizio, onde garantire la conoscenza del quadro normativo in cui l’Agenzia opera.
- Buona conoscenza dell’inglese e conoscenza approfondita di una o più delle altre lingue ufficiali della Comunità.
- Esperienza di lavoro in ambiente multilingue.
- Diploma di laurea in medicina, farmacia o altre scienze naturali.

L’Agenzia applica una politica di pari opportunità per donne e uomini.
La sede di lavoro è Londra.

La scadenza per la presentazione del modulo di candidatura (corredato di tutti i documenti giustificativi) è il 3 aprile 2000.

GV

Redazione Nove da Firenze