Rubrica — Spettacolo

A luglio 2018 il ‘Barbiere di Siviglia’ a Empoli

La magia dell’opera in piazza Farinata


EMPOLI – Il ‘Rigoletto’ di Giuseppe Verdi nel 2016, poi la ‘Tosca’ di Giacomo Puccini nel 2017. Per l’estate 2018 ‘Opera in Piazza’ porterà a Empoli un altro grande titolo della storia della lirica italiana: ‘Il Barbiere di Siviglia’ di Gioacchino Rossini, nell’anno in cui si celebra il 150° anniversario dalla sua scomparsa, nel 1868. Appuntamento sul sagrato della Collegiata di Sant’Andrea nella serata di venerdì 27 luglio 2018. Per il terzo anno consecutivo il Centro Studi Musicali Ferruccio Busoni, in collaborazione e col patrocinio del Comune di Empoli, porta la grande musica nella piazza più bella della città dando l’opportunità a tutti, anche a chi ha poca dimestichezza con questo genere, di potersi avvicinare ad un’esperienza musicale e culturale straordinaria.

BANDO

 Per farlo il Centro Studi Busoni cerca il sostegno di attività produttive, enti bancari o altre realtà che vogliano legare il proprio nome e marchio a quella che in pochi anni è già divenuta un’eccellenza del panorama musicale dell’area. Il bando è pubblicato sul sito del Comune di Empoli e sul sito del Centro Busoni.

OPERA IN PIAZZA

 Nel 2016, dopo 42 anni, per i 150 anni dalla nascita di Ferruccio Busoni, l’opera è tornata sul sagrato della Collegiata di Sant’Andrea con il ‘Rigoletto’ di Giuseppe Verdi. Allestire un titolo tanto significativo per la storia culturale di Empoli, in una cornice suggestiva e perfetta come Piazza Farinata degli Uberti, è stata una scommessa sulla quale valeva la pena puntare. E così è stato: 462 presenze di cui 415 biglietti a pagamento, uno scenario magico realizzato da un ampio lavoro svolto da persone che hanno portato avanti questa grande idea, per chiudere con successo il "Luglio empolese" 2016. Un grande lavoro di squadra reso possibile anche dal prezioso contributo di sensibili mecenati e dalla disponibilità delle associazioni di volontariato, Misericordia e VAB. Dopo il successo dell’esperimento del 2016 l’Opera in Piazza è tornata nel 2017 con ‘Tosca’ di Giacomo Puccini. L’Opera è stata presentata in forma scenica completa con regia, scenografie, costumi, luci. Alla sua realizzazione hanno partecipato oltre 100 artisti tra solisti, coro, coro di bambini e orchestra, tutte maestranze di grande professionalità. I risultati non si sono fatti attendere, registrando circa 600 presenze. Quest’anno, per celebrare il 150° anniversario della scomparsa di Rossini, andrà in scena Il ‘Barbiere di Siviglia’, opera buffa in due atti, su libretto di Cesare Sterbini, tratto dalla commedia omonima francese di Pierre Beaumarchais del 1775. L’opera – andata in scena per la prima volta il 20 febbraio 1816 con il titolo Almaviva, o sia l'inutile precauzione – sarà presentata in forma scenica completa con regia, scenografie, costumi, luci. Alla sua realizzazione parteciperanno oltre 70 artisti.

Redazione Nove da Firenze