Rubrica — Spettacolo

A Le Murate anteprima
 del film sulla compagnia teatrale del penitenziario di Sollicciano

Il programma di venerdì 26
 a Le Murate. Progetti Arte Contemporanea


 Domani, venerdì 26 alle 20 Le Murate. Progetti Arte Contemporanea sbarca “Memoria e libertà”, presentazione in anteprima del film-documentario che racconta l’esperienza della Compagnia di Sollicciano nel periodo di prove e creazione dell’ultimo spettacolo “Kan Ya Makan” (presentato a Luglio 2018 e in replica a Dicembre). Un momento di incontro, per conoscere il lavoro nascosto che la compagnia con i suoi attori detenuti svolge da tanti anni con Krill Teatro. Il film, più che documentare le fasi di costruzione dello spettacolo, intende mostrare ciò che non sarà mai visto dagli spettatori. Un universo umano costituito in larga parte da tutte le difficoltà, la fatica, le incomprensioni, le intolleranze, le tensioni che ci possono essere all’interno di un gruppo multietnico e che dentro un carcere si amplificano enormemente. Difficoltà che devono venire a galla ed essere superate nel corso delle prove. Se è vero che fare teatro in carcere significa considerare i partecipanti degli attori prima ancora che dei detenuti, è anche vero che questo documentario intende mostrare proprio queste particolarità per dare voce e corpo a ciascuno di loro.
Il programma prevede, oltre alla proiezione del lungometraggio, l’intervento di Fabio Prestopino, Direttore della Casa Circondariale di Sollicciano del regista Corrado Ravazzini, di Elisa Taddei, Regista della Compagnia Krill Teatro di Laura Croce, della Direzione Artistica Murmuris e di alcuni attori detenuti della Compagnia di Sollicciano. Alle 21.30 è previsto un concerto dell’ Orkestra Ristretta di Sollicciano guidata dal Direttore Massimo Altomare. (L’evento rientra nel programma dell’Estate Fiorentina 2018).

Redazione Nove da Firenze