“Ad Oriente del Decamerone”, insieme Savelli, Ozpetek e Aouni.


Interessante progetto quello di cui Toscana Teatro (Pupi & Fresedde/Associazione teatrale pistoiese) si fa promotrice. Angelo Savelli, direttore artistico della Compagnia Pupi & Fresedde, propone un cammino in comune con altri artisti mediorientali per una rilettura del Decamerone boccaccesco. Gli altri autori sono il turco Ferzan Ozpetek, conosciuto per i film di buon successo “Bagno turco” e “Harem Suarè”, e il libanese Walid Aouni, direttore artistico del Cairo Opera Dance Theatre, curatore delle coreografie del bellissimo film “Il destino” di Youssef Chahine. Il progetto, che tenta una sintesi tra novellistica toscana e arte orientale lungo tutti i mezzi espessivi, si articolerà in una serie di eventi culturali (film, laboratorio di progettazione teatrale). Martedì 14 dicembre alle ore 21.00, presso il foyer del Teatro Rifredi, i 3 autori incontreranno il pubblico per parlare dei loro progetti.

Redazione Nove da Firenze