Volare da Firenze o Pisa: prezzi, low cost e destinazioni

Spostarsi in aereo dalla Toscana verso il resto del mondo sarà sempre più facile


Con il potenziamento degli aeroporti toscani di Firenze e Pisa, volare in tutto il mondo sarà sempre più semplice, ma come si organizzano oggi i passeggeri?

La soluzione
che appare immediata ai nativi digitali è quella di andare sul sito ufficiale dello scalo, o meglio ancora della singola Compagnia aerea. 

Per Firenze la sezione Biglietti consente una semplice ricerca per destinazione e data.
Proviamo con un viaggio Firenze - Madrid dal 25 Marzo al 1 Aprile 2016 e troviamo per 166 Euro un Blue Air Iberia che parte alle 10 e 45 da Peretola ed arriva alle 17 e 45 a Madrid. Una intera giornata di viaggio che vede il passeggero in attesa a Bucarest dalle 13 e 45 alle 14 e 30.
Ritorno il 1 Aprile con volo unico Madrid - Peretola dalle 13 e 30 alle 15 e 40.
Per il solo viaggio di Andata si possono arrivare a toccare le 23 ore con Swiss a 238 Euro.
La seconda opzione è il volo da 233 Euro della Swiss che parte da Peretola alle 19:05, arriva a Zurigo alle 20:20 e riparte la mattina alle 07:05, per arrivare alle 09:25 a Madrid. Il giorno dopo.
Come 5° scelta appare un volo Iberia da 225 Euro che impiega solo 2 ore e 20 minuti, dalle 07:00 alle 09:20.

La stessa ricerca effettuata attraverso la piattaforma VolareGratis.com offre come prime tre opzioni la partenza da Pisa e solo al 13° posto troviamo un Iberia+Ryanair Economy Firenze-Madrid dalle 07:00 alle 09:25 a 233 Euro.

E per Parigi? Nello stesso periodo troviamo come prima scelta un viaggio di 5h e 30 minuti con Swiss, Lufthansa a 160 Euro. Un intero giorno di viaggio con l'opzione Alitalia, KLM per 175 Euro. Ma troviamo infine anche un Air France, KLM che in 1h e 50 minuti copre la distanza per 180 Euro, ancora meglio British Airways, Iberia che con 3 Euro in più risparmia 10 minuti.

Andare da Firenze a New York la settimana di Ferragosto?
Prima opzione per 795 Euro un Air France Norwegian in 12h e 45 minuti. Un KLM SAS per 880 Euro può impiegare 2g.

Con partenza da Pisa? Prima opzione un Turkish Airlines, tempo previsto 1g 5h e 15 minuti, costo 780 Euro. Con 933 Euro un Lufthansa impiega 11h e 40 minuti.

Sul sito dell'aeroporto Galileo Galilei troviamo invece molti avvisi: "La Biglietteria Aerea dell'Aeroporto di Pisa non fornisce assistenza per le problematiche inerenti prenotazioni effettuate direttamente tramite i siti web delle Compagnie Aeree. In questi casi si prega l’utente di consultare il sito web della Compagnia Aerea con la quale viaggia, oppure contattare il relativo Call Center del Vettore".
Ed ancora: "Puoi consultare i voli di linea da/per Pisa programmati nella stagione corrente, come comunicati dalle varie Compagnie aeree operanti su Pisa. Gli orari dei voli sono soggetti a variazione dietro decisione autonoma delle singole Compagnie Aeree. Prima di organizzare il tuo viaggio oppure di partire, si consiglia, pertanto di contattare anche la Compagnia Aerea con la quale hai deciso di viaggiare, oppure di verificare il sito web della Compagnia Aerea stessa".

Ma come destreggiarsi tra le piattaforme online? Abbiamo chiesto aiuto a chi da anni gestisce una Agenzia di Viaggi a Firenze in zona Bellariva.

Che la raggiungibilità dello scalo sia fondamentale lo abbiamo capito, e così ancor prima di valutare la bontà dei sistemi online ci sentiamo dire "Interrompere il collegamento ferroviario diretto dalla Stazione di Firenze, dove si poteva fare il check-in, a Pisa è stata una scelta assurda.. comunque, mi dica..".

Le Agenzie di Viaggi hanno subito il contraccolpo delle piattaforme digitali per la comparazione dei prezzi e l'acquisto dei biglietti in rete, ma una fetta di mercato sarebbe svanita già con la liberalizzazione e la concorrenza tra vecchi intermediari e nuovi franchising.

"Nell'ultimo periodo c'è un ritorno all'Agenzia" esclama a sorpresa la titolare. "Alcuni passeggeri hanno cercato in questi anni di apprendere il nostro know how per poi recarsi nei franchising e proporre il pacchetto già confezionato da scontare, un comportamento che ha visto molti colleghi costretti a far pagare il preventivo poiché l'intervista al cliente può durare ore e comprende anche la ricerca delle recensioni positive per l'eventuale alloggio".

Ma i clienti non preferiscono oggi fare tutto online? "Molti vengono da noi dopo essere rimasti delusi. Nel nostro settore gira la barzelletta della birra che costa cara, la sapete? Un uomo entra in bar e chiede una birra: 1 Euro. Poi chiede un sottobicchiere: 3 Euro. Magari vuole dei salatini: 5 Euro.. questi sono i voli low cost".
Altri esempi? "Ce ne sono molti: si va dal bagaglio a mano che prima in alcuni casi non era previsto ed oggi le compagnie accettano, ma con enormi limitazioni, all'assicurazione, al cambio di posto o di orario e tanti altri elementi accessori che costano caro e spesso fanno arrivare ad un prezzo finale superiore rispetto alla richiesta del vettore tradizionale".
Ma c'è di più. "Chi viaggia si accorge subito dei particolari, altri invece, che magari hanno bisogno di prenotare un volo per eventi speciali, come ad esempio visite mediche, si trovano ad aver a che fare con promozioni che non mostrano neppure i tempi di percorrenza e non si accorgono che dovranno pernottare in albergo o che l'appuntamento fissato non potrà essere rispettato. Dopo vengono da noi, ma l'assicurazione deve essere fatta contestualmente alla prenotazione. Successivamente è difficile anche per gli avvocati ottenere risarcimenti".

Come scegliere da dove partire? "Partire da Firenze o da Pisa per alcune persone può essere indifferente, molto importanti sono i voli di raccordo nazionali. Noi per primi rinunciamo a proporre trasferimenti tra città italiane consigliando l'uso del treno veloce. Poi su Firenze c'è il particolare discorso dei voli cancellati e dirottati a causa del vento e quindi è l'esperienza che ti suggerisce se prenotare in un determinato periodo il volo del mattino o quello della sera".

Oltre l'esperienza, gli strumenti a disposizione dell'Agenzia sono diversi? "Si deve seguire un corso per imparare a dialogare con un sistema a pagamento che mette l'Agenzia in contatto diretto con la Compagnia e mostra anche i voli che non sono visibili, permette di associare opzioni diverse e gestire i servizi ad esempio, fino al menù preferito, se vegano o per celiaci. Il sistema che offre la disponibilità dei posti liberi aiuta anche a farsi una idea delle offerte. Una dritta? Quest'anno gli operatori si sono accorti che la gente non va più in vacanza ad agosto e così sono schizzati alle stelle i prezzi per luglio, entro aprile con il prenota prima spariranno molti posti al 50%".

Antonio Lenoci