Vittime del Salva-Banche incontreranno Papa Francesco

La conferma dal Vaticano, le Vittime del Salva-Banche saranno ricevute in udienza privata da Papa Francesco


"Dopo essere state espropriate dal decreto del Governo e dagli omessi controlli di Consob e Banca d’Italia dei loro risparmi, costati sudore e sacrifici, i tanti risparmiatori avranno finalmente la possibilità di incontrare Papa Francesco per poter dar voce alle sofferenze e alle umiliazioni che hanno dovuto subire negli ultimi cinque mesi e trovare conforto"così l'Associazione Vittime del Salva-Banche Carmen Letizia Giorgianni, Presidente, Silvia Battistelli, Portavoce.

All'udienza, programmata per il mese di maggio, insieme alle Vittime del Salva banche sarà presente anche la moglie di Luigino D'Angelo, il pensionato che si è suicidato dopo aver perso tutti i suoi risparmi. La notizia dell'incontro con il Santo Padre è stata appresa con grande commozione da parte dei risparmiatori.

 "Fino ad oggi, infatti, è solo grazie all'aggregazione nata su Facebook, diventata poi Associazione, che molte delle Vittime hanno trovato accoglienza e supporto, canalizzando la disperazione e la rabbia verso adeguate forme di protesta, alla ricerca di un confronto diretto ed onesto con il Governo" concludono Giorgianni e Battistelli.

Redazione Nove da Firenze