Viola femminile, che prima: poker all'Inter

ph courtesy Violachannel

Il campionato si apre nel migliore dei modi per le ragazze di Cincotta: 4-0 alle nerazzurre con doppietta di Sabatino e reti di Mascarello e Bonetti. Commisso: "Complimenti ragazze, mi sono divertito molto". Squadra maschile, da domani le sedute individuali


FIRENZE. La Fiorentina femminile inizia il campionato 2020-2021 nel migliore dei modi strapazzando l'Inter al Franchi con le reti nel primo tempo di bomber Sabatino (2) e nella ripresa di Mascarello e Bonetti. 4-0 il risultato finale.

La Fiorentina si è schierata così: 71 Schroffenegger, 16 Quinn, 5 Tortelli, 30 Zanoli, 12 Mascarello, 7 Adami,14 Middag, 8 Neto, 10 Bonetti, 9 Sabatino, 25 Thøgersen.

A disposizione: 1 Öhrström, 2 Cordia, 6 Breitner, 11 Vigilucci, 15 Ripamonti, 18 Piemonte, 22 Baldi, 23 Fusini, 26 Clelland.

Nell'Inter assente l'ex viola Ilaria Mauro per un leggero infortunio. La Mauro ha salutato con piacere i dirigenti e la squadra viola prima e dopo la partita. 

Le ragazze di Cincotta hanno sofferto un po' nella prima mezz'ora, quando le nerazzurre hanno colpito una traversa e fallito due ghiotte occasioni da rete. 

Una volta aperte le marcature, con l'esperta Sabatino (35 anni ma sempre validissima) brava a finalizzare un'azione tutta in velocità, le viola hanno dilagato approfittando anche del calo fisico dell'Inter. 

Questa partita ha segnato anche l'esordio ufficiale per le nuove maglie viola targate Robe di Kappa. 

Il Presidente Rocco Commisso ha seguito la partita dall’America: “Voglio fare i complimenti alle nostre ragazze per la bellissima partita. Gioco, impegno, reti, mi sono davvero divertito. Nonostante molte calciatrici siano arrivate da poco tempo, il Mister Cincotta è riuscito ad unire bene il gruppo e la squadra ha dimostrato di avere dei valori importanti. Credo che quest’anno potremo prenderci delle belle soddisfazioni. Anche l’esordio della nuova maglia non poteva essere migliore. Da quando siamo arrivati a Firenze abbiamo dedicato molta attenzione anche al calcio femminile, crediamo in questo movimento e il nostro prossimo Centro Sportivo di Bagno a Ripoli, sempre che la burocrazia me lo lasci fare, sarà uno dei primi in Europa ad ospitare donne e uomini insieme. Oggi sono mancati ancora una volta purtroppo i nostri tifosi. Mi auguro che questa pandemia, con le sue terribili conseguenze, possa essere presto superata. Vorrei riuscire a tornare a Firenze ad abbracciare tutti, a cominciare da mio figlio Giuseppe, i nostri ragazzi e ragazze e soprattutto i nostri unici tifosi”.

Per quanto riguarda la prima squadra maschile, oggi ha parlato il Responsabile Sanitario Pengue. Il lavoro sarà individuale per alcuni giorni. "Oggi i ragazzi si sono ritrovati e hanno fatto il tampone, da domani le sedute individuali. Tra 72 ore nuovi tamponi e via all'attività di gruppo".

Redazione Nove da Firenze