Via dell'Ortone, il cancello della discordia

Draghi (Fratelli d'Italia): "Dopo la Ztl il Comune inventa la Zpl (Zona pedonale limitata)


"I problemi della movida in Borgo la Croce e dell'urina in via dell'Ortone sono evidenti. Ma così si crea un precedente: quante strade sono in una condizione simile? Si chiudono tutte? E' un fallimento dell'amministrazione". Lo dichiara il capogruppo di Fratelli d'Italia Alessandro Draghi che ha presentato un question time nel consiglio comunale di oggi.

"La piccola strada di Sant'Ambrogio diventa così un prototipo, e allora viene naturale chiedersi: perché non tutte le altre? L'assessore Sacchi minimizza il problema di via dell'Ortone in quanto non si tratta di un monumento, ma vorrebbe eliminare le cancellate sotto i portici del museo del Novecento come dell'Istituto degli Innocenti: così il degrado potrà spostarsi anche lì... Resta poi un'altra domanda: come mai i lavori per mettere il cancello sono andati così spediti nonostante la Prefettura non avesse dato l'assenso?" conclude Draghi.

Redazione Nove da Firenze