Via dei Serragli, l'odissea fiorentina verso la fine: strada pronta entro il 24 luglio

FOTOGRAFIE. I lavori sono pressoché conclusi, stamani gli operai stavano sistemando alcuni marciapiedi. Asfaltatura ultimata fino a piazza della Calza, dopo oltre 2 anni il ritorno alla normalità è davvero vicino


Entro luglio 2020, parola dell'assessore Giorgetti a Lady radio il 15 maggio scorso, saranno terminati i lavori in via dei Serragli. I lavori iniziarono con gli scavi preliminari oltre due anni fa, all'inizio di luglio 2018. Una tempistica "biblica" giustificata dal Comune con la necessità di compiere interventi in più rispetto a quelli inizialmente previsti: non solo la sostituzione della rete idrica ma anche quella della fognatura. 

Adesso ci siamo, l'odissea fiorentina sta per terminare. Oggi 14 luglio, passando in zona, abbiamo notato che i cartelli indicano il 24 luglio, che sarà un venerdì, come termine per i divieti di sosta nella zona e quindi presumibilmente, come si capisce dalle parole dell'assessore, per la consegna dei lavori dell'ultimo tratto, quello da Serumido verso Porta Romana. Un termine plausibile, perché abbiamo constatato che i lavori sono già quasi ultimati e l'asfalto di via dei Serragli c'è già tutto, fino a piazza della Calza. Stamani gli operai stavano sistemando con materiale speciale alcuni marciapiedi verso la fine della strada.

Ma vediamo un po' di cronologia di questa "odissea" tutta fiorentina.

Il 3 luglio 2018 il Comune annuncia sul proprio sito istituzionale: "Sono iniziate le operazioni propedeutiche all’avvio dei lavori di rifacimento dei sottoservizi e successivamente di carreggiata e marciapiedi in via dei Serragli. In questi giorni sono in corso alcuni scavi per il prelievo di terreno che sarà poi sottoposto alle analisi preliminari. A seguire sarà allestito il cantiere e i lavori inizieranno da lunedì quando scatterà chiusura del primo tratto interessato, quello tra via Sant’Agostino e via della Chiesa.

Il progetto, inserito in un specifico accordo quadro tra Comune, Publiacqua e Autorità Idrica Toscana, prevede il rinnovo delle reti idrica e fognaria, lavori relativi all’illuminazione pubblica, la posa di reti in fibra ottica oltre a interventi di “traffic calming” che consiste in vari accorgimenti per ridurre gli effetti negativi prodotti dal traffico e della velocità dei veicoli".

I lavori inizialmente dovevano durare circa un anno, fino a giugno 2019.

Sette mesi dopo, il 1 febbraio 2019, il Comune rende noto che ci sono lavori in più da fare.  "L’intervento prevede, oltre alla programmata sostituzione della rete idrica, anche quella della fognatura la cui necessità è emersa successivamente. I lavori sui sottoservizi, la riasfaltatura della carreggiata e il rifacimento dei marciapiedi dovranno terminare entro Pasqua con la riapertura della strada alla circolazione. Successivamente sarà redatto il calendario dei lavori del terzo lotto".

Anche incalzata dall'opposizione, la giunta il 21 novembre 2019 sottolinea quanto segue: "Ad oggi i lavori sono in corso da 13 mesi. I lavori sono stati infatti consegnati all’inizio di luglio dell’anno scorso ma i tempi contrattuali sono stati allungati dopo che Publiacqua ha comunicato la necessità, non prevista, di sostituire anche la fogna a centro strada nel tratto via della Chiesa-via Serumido.

Inoltre il cantiere è stato interrotto da metà aprile ad inizio luglio scorso con la riapertura della strada al transito. Sulla base del nuovo crono programma, la conclusione del cantiere attualmente in corso (tra via di Santa Maria e via di Serumido) è prevista entro gennaio, a seguire i lavori nell’ultimo tratto (da via di Serumido a piazza della Calza) per ulteriori 12 settimane".

Il 9 gennaio 2020, Palazzo Vecchio conferma "le tempistiche dei lavori seppur con lievi modifiche nell’articolazione del cantiere. È quanto è emerso nel corso dell’ultima riunione sulla riqualificazione di via dei Serragli in cui è stato fatto il punto sui lavori. Sono stati verificati gli aspetti legati alla programmazione introducendo alcune leggere modifiche nelle lavorazioni in funzione alle attività presenti nel tratto interessato ma confermando il termine dei lavori previsto in 12 settimane dalla fine di gennaio". Dodici settimane sono 3 mesi. Quindi febbraio, marzo e aprile. Ma c'è stato il periodo del blocco da Coronavirus e quindi è chiaro che questa tempistica non poteva essere rispettata.

Il 15 maggio 2020 l'annuncio dell'assessore Giorgetti a Lady Radio: i lavori in via dei Serragli saranno terminti entro luglio 2020. Sarà la volta buona? Sembra proprio di sì.

Antonio Patruno