Venerdì la manifestazione Fridays For Future

Dalle 10 il corteo partirà da piazza Santa Maria Novella in direzione di piazza Santissima Annunziata. Si prevedono disagi alla circolazione e deviazioni del trasporto pubblico. Oggi Flash Mob al Polo Universitario di Novoli e il convegno “Climate Change”. Domani alle 19:00 in piazza Signoria la proiezione di campagne ambientali su Palazzo Vecchio, alimentata dall’energia verde di 100 biciclette e oltre 500 pedalatori. A Livorno evento all'ippodromo


Venerdì 27 settembre è in programma la manifestazione con corteo promossa dal movimento “Fridays For Future-Sciopero per il clima” in occasione della terza mobilitazione mondale. Lo sciopero internazionale per il clima è stato indetto per ricordare a tutte e tutti che siamo in uno stato di emergenza. L’attenzione dei ragazzi è sempre più rivolta al green. Lo provano casi come quello della quindicenne Greta Thunberg

A Firenze il concentramento è previsto dalle 9 in piazza Santa Maria Novella e alle 10 è prevista la partenza del corteo sul percorso che si sviluppa in via dei Fossi, piazza Goldoni, via della Vigna Nuova, via degli Strozzi, piazza della Repubblica, via Calimala, via Porta Rossa, via della Condotta, via della Farine, piazza Signoria, via dei Gondi, piazza San Firenze, via del Proconsolo, piazza Duomo, via Martelli, via Cavour, piazza San marco e arrivo in piazza Santissima Annunziata. Fino alle 16 attenzione ai disagi alla circolazione e alle deviazioni del trasporto pubblico. Durante lo sciopero potranno pertanto verificarsi dei disservizi nella raccolta dei rifiuti.

La Cgil ha indetto lo sciopero di tutti i settori pubblici e privati della Conoscenza proprio per l'intera giornata del 27, invitando i lavoratori a schierarsi a fianco degli studenti, nel richiedere un serio impegno delle istituzioni e della politica in direzione di una modifica radicale dell'attuale modello di sviluppo.

Confesercenti Firenze invita le proprie imprese di riferimento, (compresa la rete dei centri commerciali naturali) nelle giornata di venerdì 27 settembre a compiere un piccolo gesto simbolico sul tema risparmio energetico (abbassamento e/o spengimento temporaneo luci vetrine/attività, impianto condizionamento termico, ecc) per rendere partecipe anche le attività imprenditoriali della battaglia sul global warming. Oltre alle 18 sedi Confesercenti esistenti sul territorio Città Metropolitana è già arrivata anche l’adesione del Mercato Centrale San Lorenzo: in entrambi i casi verranno messe in atto, sempre nella giornata di venerdì mattina, una serie di azioni virtuose.

Oggi flash mob organizzato dall'Unione degli Universitari di Firenze al Polo Universitario di Novoli per le ore 12,30 di giovedì 26 settembre. L'azione degli studenti, che occuperanno con i loro corpi via delle Pandette, si inserisce all'interno della settimana di mobilitazione mondiale per il Clima, e vuole attirare l'attenzione sul problema dei mutamenti climatici.

I cambiamenti climatici globali, i rischi ai quali ci sottopongono e come la Toscana si sta organizzando per fronteggiarli. E' questo il tema dell'iniziativa dal titolo "Climate Change- Rischi per il territorio" che si svolge oggi pomeriggio, in Palazzo Strozzi Sacrati (Sala Pegaso), piazza Duomo 10, dalle 16.15. Organizzato dal CSE-Centro Studi Emergenze, con il patrocinio della Regione Toscana, e la collaborazione del Cesvot, il convegno sarà aperto dall'assessora regionale all'ambiente e protezione civile Federica Fratoni. Seguiranno interventi di Cecilia Dal Re, assessora all'ambiente del Comune di Firenze,, Bernanrdo Gozzini, amministratore unico del Consrozio Lamma, Monica Salvadori dell'Ordine dei Geologi della Toscana, Marco Bottino, presidente Anbi Toscana e Alessandro Barducci e Margherita Azzari del Centro Studi Emergenze.

Altro appuntamento la sera del giorno dello sciopero internazionale per il clima dei ragazzi dei Fridays for Future, venerdì 27 settembre a partire dalle 19 in piazza Signoria. L’occasione è quella giusta per salire in sella alla bici e illuminare, rigorosamente di energia verde, Palazzo Vecchio, insieme a Unicoop Firenze, per ribadire che “l’ambiente non è usa e getta”. Chiunque può partecipare alla “pedalata”, basta registrarsi su Eventbrite, fino ad esaurimento dei posti disponibili, ma chi vuole può presentarsi direttamente in piazza) per contribuire ad accendere i riflettori sul tema ambiente e ricevere in omaggio i gadget ricordo della serata. Si potrà infatti salire in sella ad una delle 100 bici allestite in Piazza della Signoria, o portare la propria bicicletta, per contribuire ad alimentare il videomapping proiettato sulla facciata di Palazzo Vecchio. La partecipazione prevista è di circa 500 “pedalatori”. Le immagini avranno come protagoniste le campagne L’Ambiente non è usa e getta di Unicoop Firenze e Arcipelago Pulito di Regione Toscana, Legambiente ed Unicoop Firenze per pulire il mare dai rifiuti. Durante la serata, condotta da Carletto DJ, interverranno anche tanti comici e personaggi fiorentini famosi. Uno spazio importante sarà dedicato allo sport. Salirà sul palco, montato per l’occasione sull’arengario di Palazzo Vecchio, anche il dirigente della Fiorentina Joe Barone, mentre alcuni ragazzi delle squadre giovanili del club saliranno in sella e contribuiranno a dare energia (pulita) alla lotta contro i cambiamenti climatici.

Proprio nei giorni scorsi la Commissione Ambiente del Comune di Firenze ha approvato "simbolicamente" la richiesta al Consiglio di dichiarare lo stato di emergenza climatica.

Sempre domani viene inaugurato Enel Bike&Free, il servizio di bike sharing aziendale che permetterà ai dipendenti Enel della città di raggiungere la sede di via Sella\Lungarno Colombo in modo completamente sostenibile. L’inaugurazione delle 20 biciclette City Bike, da uomo e da donna, a disposizione dei dipendenti Enel si svolgerà, a partire dalle 13:30, presso la sede di via Quintino Sella 81, portico del fabbricato A2 adiacente al bar, per brindare insieme a Enel Bike&Free.

A Livorno, l'area del Caprilli oggi è a disposizione dei giovani di Fridays For Future, il movimento internazionale di protesta, composto da studenti che rivendicano azioni che prevengano il riscaldamento globale e il cambiamento climatico. Dalle 15,30 alle 19 si terrà una manifestazione/evento per ragazzi, aperta a tutti, una serie di esibizioni musicali di artisti livornesi, presentate da sketch comici dell’attore Michele Crestacci. Sul palco saliranno: Bobo Rondelli, i gruppi Bonsai Bonsai, Echoplayning, Fragico Fragico e anche i ragazzi del movimento Fridays For Future, per spiegare gli obiettivi ed i metodi di protesta. Verrà soprattutto pubblicizzato lo sciopero globale di venerdì 27 settembre. L'evento si sarebbe dovuto svolgere domenica scorsa, ma per le avverse condizioni meteo è stato sospeso e rimandato a domani, giovedì 26 settembre. E' inserito nella settimana denominata “Global Strike Week” che terminerà venerdì 27 con il terzo sciopero globale “Global Climate Strike”.

Redazione Nove da Firenze