Rubrica — Fiorentina

Una Fiorentina disastrosa perde col Sassuolo

Una squadra mai in partita . La mancanza di motivazioni regala la più brutta gara della stagione.Nel disastro generale si salvano solo Milenkovic,Laurini e Chiesa. Contestazione dei tifosi della Fiesole


La Fiorentina è una squadra demotiva e stanca. La sconfitta nella semi finale di Coppa Italia contro l'Atalanta , partita con molti errori, ma con molto impegno, sembra aver regalato alla compagine viola una palpabile insicurezza e demotivazione. Si era forse puntato troppo alla partita di Bergamo, sperando in un'improbabile vittoria che avrebbe dato un valore a una stagione mediocre.

Non è avvenuto e stasera la Fiorentina è apparsa quella che è, una squadra senza motivazioni.

Una squadra molle e senza un modulo di gioco accettabile. Nella partita appaiono subito più motivati gli emiliani che manovrano meglio e in sostanza fanno la gara. Al tredicesimo un tiro di Lirola è respinto con qualche insicurezza da Lafont. Cinque minuti dopo ci prova per i viola Chiesa ma il pallone e fuori. I viola subiscono il Sassuolo e non costruiscono gioco. Gli emiliani attaccano, mentre i viola non riescono neppure a ripartire in contropiede. Al 27' Rogerio ha una grande occasione ma a un metro dalla porta, riesce a tirare fuori. La pressione degli emiliani è continua. Al 32' un tiro di Bourabia è respinto da Lafont. I viola si difendono con affanno e gli emiliani al trentasettesimo trovano il meritato vantaggio grazie a un tiro di Berardi,sfortunatamente deviato in rete da Pezzella. La Fiorentina non fa molto ma in una rara azione offensiva Chiesa è strattonato in area da Peluso. Per l'arbitro è rigore, ma l'occasione è sprecata da Veretout che si fa parare da Consigli un tiro troppo centrale. Se la fortuna aiuta gli audaci, la sfortuna punisce il non gioco dei viola che falliscono la possibilità,immeritata per quanto visto in campo, di arrivare subito al pareggio.

Nel secondo tempo Montella cerca di cambiare qualcosa schierando Beloko e Gerson al posto di Dabo e Mirallas. Il cambiamento provoca un lieve risveglio, rispetto al soporifero primo tempo dei viola. Al dodicesimo Chiesa impegna Consigli con un tiro da fuori. La Fiorentina dovrebbe cercare il pareggio ma è sempre il Sassuolo a condurre il gioco. Al quattordicesimo Il Sassuolo raddoppia con Demiral ma il goal è annullato per fuorigioco dall'arbitro con il consulto del Var. Sono comunque sempre gli emiliani a fare la partita. Non c'è il forcing viola che ci saremmo aspettati. Si registra solo uno spunto di Chiesa per Muriel ma il tiro del colombiano è deviato da Consigli. Troppi errori, troppi passaggi e tiri sbagliati dei viola che finiscono in difesa la partita, rischiando di subire ancora al quarantesimo, quando un tiro di Rogerio è respinto da un buon intervento di Lafont .

Una partita sconcertante di una squadra che non ha motivazioni ma che dovrebbe avere più dignità e grinta nelle restanti quattro partite ancora da giocare. Quest’atteggiamento da fine anno scolastico sconcerta e indigna i tifosi che nel dopo partita hanno contestato la proprietà e il direttore tecnico Pantaleo Corvino.

Vincenzo Montella ha dichiarato a Sky: “Questa sconfitta non ci voleva, le mie prime tre abbiamo lottato oggi no. Ho visto una squadra disunita e devo capire perché. Ho queste partite di valutazione per poi fare le strategie future ma stasera mi aspettavo qualcosa di diverso. Devo capire questo calo da cosa è dovuto. Magari dopo aver speso tanto in settimana, siamo arrivati scarichi. Stasera prestazione non all’altezza della Fiorentina. Questa è una squadra che gioca a folate, ma a me piace un gioco un po’ diverso, sono tutte valutazioni che sto facendo per il futuro. Siamo stati lenti della manovra, oggi era difficile per chiunque fare l’attaccante, dobbiamo velocizzare il gioco. Escludendo la partita di oggi ho visto una squadra con cuore, spirito e qualità. Non può essere questo il nostro livello, oggi abbiamo dato il peggio di noi stessi. Sono mancanze che non ci possiamo permettere a questi livelli. Questa non è una squadra da palleggio ma non si vince solo così. A me piace un gioco ragionato ma vediamo che si potrà fare sul mercato. Io però adesso voglio pensare solo alla prossima partita.”.

Fiorentina-Sassuolo 0-1

FIORENTINA (3-5-2): Lafont; Laurini, Pezzella, Milenkovic; Mirallas (1' st Gerson), Dabo (1' st Beloko); Veretout, Edimilson Fernandes (29' st Simeone) , Biraghi; Chiesa, Muriel. Allenatore: Montella

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Lirola, Ferrari, Demiral, Rogerio; Peluso, Magnanelli, Sensi (36' st Duncan); Berardi (45' st Matri), Babacar (23' st Boga), Bourabia. Allenatore De Zerbi.

Arbitro: Fourneau di Roma

Reti: 37' Berardi;

Note: ammoniti Laurini, Peluso, Pezzella, Beloko

Fiorentina — rubrica a cura di Alessandro Lazzeri

Alessandro Lazzeri

Alessandro Lazzeri — Giornalista e scrittore, laureato in Lettere, ha pubblicato su testate giornalistiche nazionali e locali (Paese Sera, Avanti, Teleregione, Industria Toscana, Michelangelo, Ricerche Storiche)

E-mail: arte@nove.firenze.it