Tramvia Linea T2, Stazione SMN - Aeroporto: stabiliti 15 giorni di test senza passeggeri 

T2 tramvia, pre-esercizio al via il 26 gennaio

​La Commissione Ministeriale (Ustif) ha dato il via libera. Forza Italia: "Allora è vero: partirà per San Valentino... 2019"


Quindici giorni di pre-esercizio e poi i Sirio della linea T2 / Piazza Unità - Peretola Aeroporto, apriranno le porte ai passeggeri, così ha deciso dalla Commissione Ministeriale (USTIF) che, dopo la fase di collaudi, verifica dell’infrastruttura e della documentazione tecnica ha dato il nulla osta per l’avvio del pre-esercizio, fissandone tempi e modalità.

 Il sindaco Dario Nardella commenta sui social: "Eccola! Anche la linea T2 Vespucci è pronta a partire! GEST ci ha appena comunicato che la commissione di collaudo ha dato il via libera ad un preesercizio di 15 giorni, necessario a rendere funzionale e sicuro il servizio. Quindi, se tutto va bene, l’11 di febbraio i fiorentini potranno salire sul nuovo tram. Ringrazio tutti per la pazienza e la collaborazione in questi ultimi giorni che ci separano da uno straordinario traguardo!".

“Questo periodo di 15 giorni – precisa l’amministratore delegato di GEST, Jean-Luc Laugaa – consentiranno ai nostri tecnici, conducenti e regolatori di approfondire la conoscenza del percorso, testare il funzionamento delle tecnologie, verificare i tempi di percorrenza e la gestione di eventuali emergenze”.

Già da domani, sabato 26 gennaio, GEST sarà impegnata a gestire quest’ultima fase, che prevede la simulazione del servizio a porte chiuse. Attività necessaria per testare la funzionalità della linea, evidenziare eventuali problemi e adottare le soluzioni prima di avviare il servizio all’utenza.

“Affronteremo questa fase raddoppiando il lavoro e contando sulle professionalità presenti in azienda – prosegue Laugaa. Le attività, test e verifiche che svolgeremo nei prossimi giorni, come previsto dal Ministero, ci consentiranno di garantire un servizio affidabile e in sicurezza”.

A conclusione del pre-esercizio il Ministero dovrà rilasciare alla Regione il nulla osta per l’avvio dell’esercizio. Appena la Regione Toscana pubblicherà il decreto le porte di Sirio si apriranno, per tutti. In questi 15 giorni i tram circoleranno regolarmente su tutti i 5,3 km della linea T2, dalla fermata di Piazza dell’Unità d’Italia fino a “Peretola Aeroporto”, proprio a due passi dallo scalo fiorentino. Mentre il servizio sulla linea T1 si svolgerà regolarmente.

"Facendo due rapidi calcoli, tra le due settimane di pre-esercizio e i tempi per il nulla osta del Ministero alla Regione, si arriva precisi precisi a San Valentino. Peccato solo che sia quello del 2019". Questo il commento dei consiglieri del gruppo Forza Italia a Palazzo Vecchio Cellai, Tenerani, Tani e Razzanelli. "In fondo dobbiamo fare i complimenti alla giunta Nardella: sono riusciti a finire il lavoro con un solo anno di ritardo – aggiungono gli esponenti azzurri –, mantenendo la romantica promessa ai fiorentini di far partire il tram per la festa degli innamorati. Non stiamo poi lì a far le pulci su anno più anno meno". "A proposito di date, lo scorso marzo il sindaco Nardella affermava che la posa della prima pietra per il nuovo stadio sarebbe stata posata a settembre 2019. Non manca molto ormai, quindi vista la ormai proverbiale puntualità dei suoi annunci, da tifosi viola, aspettiamo con trepidazione" concludono Cellai e i consiglieri del gruppo.

Redazione Nove da Firenze