Tramvia gratuita per una settimana: mozioni per 30 giorni gratis e contro ticket 1,50 Euro

Il trasporto fiorentino verso l'aumento del tagliando da 90 minuti


 “Ma non doveva essere almeno un mese gratis di nuove tramvie, così come il sindaco Nardella aveva auspicato a gennaio, ma adesso parla di solo una settimana e non sarà anche come compensazione per l'aumento del biglietto dei trasporti, da 1,20 a 1,50 euro, previsto proprio dal 1 luglio?” domanda la consigliera Miriam Amato, aderente a Potere al Popolo, dopo aver appreso della proposta di tramvia gratis per un settimana da parte del sindaco e dell'assessore Giorgetti.

“Ho presentato 3 mozioni – aggiunge la consigliera – di cui una chiede almeno un mese gratis sulle nuove tramvie, così come aveva detto il sindaco in una intervista a gennaio a un quotidiano locale, mentre le altre due mozioni riguardano l'aumento del biglietto previsto da luglio – continua Amato – chiedo che il sindaco si impegni o per il rinvio almeno fino a quando Ataf non potenzi e garantisca un servizio migliore ed efficiente per gli utenti oppure per la sospensione e rinvio di almeno 6 mesi, fino a quando la riorganizzazione delle linee dell'Ataf con l'avvio delle nuove tramvie non sia a regime e acquisita nelle abitudini degli utenti”.

La consigliera ricorda che il sindaco, durante la sua comunicazione su Ataf in Consiglio comunale del 30 ottobre scorso, aveva affermato che l’adeguamento del titolo del viaggio “non entrerà in vigore prima dell’avvio delle linee tranviarie 2 e 3 in modo da offrire agli utenti un servizio migliore”.

“Che il sindaco confermi l'impegno annunciato pubblicamente in Consiglio Comunale – insiste Amato – così da intervenire anche presso la Regione, che ha firmato il 29 dicembre il contratto ponte con le aziende di trasporto, che prevede appunto l'aumento del biglietto da luglio, ma senza l'avvio di entrambe le tramvie”. “Considerati gli attuali disagi degli utenti di Ataf – incalza la consigliera – e che ci vorranno dei mesi perché siano a regime le linee dell'Ataf con l'avvio delle nuove tramvie, è inaccettabile l'aumento del biglietto senza il miglioramento del servizio di trasporto pubblico fiorentino”, conclude Amato. 

Redazione Nove da Firenze