Tramvia deragliata a piazza Batoni per lo scontro con un'auto

Foto e video di Francesca Cecconi

Quattro feriti stamani alle 12.15. Dalle prime verifiche pare che l’auto sia passata col rosso. Il ripreso servizio alle 18:00. Ieri in auto causano altro incidente, presi da due agenti fuori servizio. Il conducente era ubriaco. Quattro feriti


FOTO & VIDEO — Incidente auto-tramvia, stamani alle 12.15 a piazza Batoni. La tramvia è deragliata e il servizio nel tratto è interrotto. Ci sono quattro feriti non gravi: il conducente dell'auto e tre passeggeri della tramvia. Dalle prime verifiche e dalle prime testimonianze raccolte sembrerebbe che sia stata l’auto a passare con il semaforo rosso. Dopo l'allarme sono sopraggiunte ben sei ambulanze.

La tramvia stava circolando in direzione Scandicci e per motivi al vaglio della Polizia municipale si è scontrata con un’auto che dalla piazza si stava dirigendo in via Dosio provenendo da Sansovino. Nell’urto la tramvia ha invaso l’altra corsia tramviaria e anche parte della carreggiata stradale. I feriti sono il conducente dell’auto e tre passeggeri della tramvia. Sul posto, oltre alla Polizia municipale, anche i vigili del fuoco e il 118. Il primo spostamento del mezzo l'hanno fatto i vigili del fuoco, ma la loro autoscala era troppo corta, non riuscivano ad andare sopra i cavi elettrici. Le autogrù della Car sono arrivate dopo poco più di un'ora. Alle 17.15 è iniziato il traino del convoglio

Gest ha comunicato che la linea tramviaria è interrotta tra Arcipressi e Porta al Prato. Sono stati attivati autobus sostitutivi. Il servizio nel tratto intorno a piazza Batoni è ripreso intorno alle 18:00.

Ieri pomeriggio, alle ore 17.00, sul viale Strozzi all'intersezione con semaforo di via Valfonda è avvenuto un incidente che ha visto coinvolti tre veicoli. Tutti percorrevano Viale Strozzi provenienti dal lato di viale Rosselli ed erano diretti verso il viale Lavagnini. Prima è arrivato un ciclomotore Vespa condotto da un sedicenne che si è fermato al rosso. Dietro una BMW condotta da un 60enne, che si è fermata al rosso. Infine è arrivata una Toyota Yaris condotta da un cittadino georgiano di 38 anni. Quest'ultimo non si è fermato ma ha tamponato violentemente la Bmw che a sua volta ha urtato la Vespa facendo cadere il ragazzo. Dopo l'urto le persone a bordo della Yaris, quattro, hanno abbandonato l'auto e sono scappate a piedi verso la stazione. Proprio in quel momento passava di lì un'agente di Polizia municipale libera dal servizio che si è subito messa a inseguirli mentre un'altra, anche lei libera, l'ha aiutata a bordo del proprio scooter. Le due agenti sono riuscite a fermare tre uomini, tutti georgiani, anche con l'aiuto di una guardia giurata, mentre una donna che era con loro è riuscita a scappare. Il conducente è risultato ubriaco. Gli altri due georgiani, così come il ragazzo alla guida della Vespa e il conducente della Bmw, sono stati portati in ospedale perchè rimasti feriti. I tre georgiani sono risultati regolari in Italia. Il conducente dell'auto, fotosegnalato, è stato denunciato per guida in stato di ebrezza, omissione di soccorso e per aver causato lesioni a più persone. La patente georgiana è stata immediatamente ritirata. I veicoli sono stati rimossi col carro attrezzi.

Francesca Cecconi