Toscana, dati Covid in peggioramento: "Evitare il rischio Arancione"

Campanello di allarme di Mazzeo, presidente del Consiglio regionale: "Momento delicato, aumentano i contagi e anche i ricoveri. Non siamo più la Regione con meno contagi e la più bassa percentuale di tamponi positivi"


Antonio Mazzeo, presidente del Consiglio regionale toscano, fa un'analisi dei dati Covid toscani degli ultimi giorni e avverte: "La Toscana sta avendo un leggero aumento dei contagi e da due giorni consecutivi stanno aumentando anche i ricoveri per Covid-19. Siamo in un momento delicato e bisogna prestare la massima attenzione per evitare il rischio di tornare in zona arancione e andare incontro a nuove chiusure compromettendo l'ottimo lavoro fatto finora. Non siamo più la Regione con meno contagi e con la più bassa percentuale di tamponi positivi e questo impone estrema cautela e prudenza".

Nelle ultime 24 ore, ricorda Mazzeo, sono stati registrati 422 nuovi casi su 3.144 soggetti testati (13,4% di positivi) e 6.597 tamponi molecolari (6,1% positivi). Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti COVID oggi sono complessivamente 770 (28 in più rispetto a ieri), 109 in terapia intensiva (3 in più rispetto a ieri)

"Purtroppo - sottolnea ancora il presidente del Consiglio regionale - solo il vaccino potrà liberarci dal Covid-19 e per questo è fondamentale che la campagna vaccinale prosegua il più velocemente possibile: come ho già detto i ritardi dei fornitori non sono accettabili perché mettono a rischio la salute dei Toscani e l'economia della nostra Regione.

 La campagna di vaccinazione della Regione Toscana prosegue nonostante tutto, oggi siamo arrivati a quota 90743 vaccini somministrati, di cui 15016 richiami. Si può seguire il monitoraggio regionale delle vaccinazioni anticovid in tempo reale attraverso il portale: http://vaccinazioni.sanita.toscana.it.Mi raccomando, oggi più che mai: più saremo responsabili, più saremo liberi", chiude Mazzeo.

Redazione Nove da Firenze