Toscana arancione: a Firenze traffico ridotto fino al 34%

Nell’ora di punta mattutina (8.30) si è registrata una flessione del 7% rispetto allo stesso orario di ieri. Alle 12 sulle medesime direttrici la riduzione si è attestata sul 34%. Emergenza Covid, oggi i controlli della Polizia Municipale sul rispetto delle regole: una sola sanzione


Oggi primo giorno della Toscana in zona arancione con impatto significativo sul traffico cittadino e le verifiche della Polizia Municipale sugli spostamenti da fuori comune.

Per quanto riguarda il numero dei veicoli in circolazione gli uffici della Mobilità hanno estrapolato i dati rilevati dalle spire collocate sulle sette maggiori direttrici di ingresso in città (viale Etruria, viale Guidoni, viale XI Agosto direzione A1, via Bolognese, via Generale Dalla Chiesa, via delle Bagnese, via Baracca). Nell’ora di punta mattutina (8.30) si è registrata una flessione del 7% rispetto allo stesso orario di ieri. Alle 12 sulle medesime direttrici la riduzione si è attestata sul 34% rispetto a ieri. Quindi una leggera flessione del traffico nell'orario prevalentemente lavorativo e autorizzato anche da fuori comune; un calo più significativo invece in un orario diverso legato presumibilmente alle limitazioni sugli spostamenti non essenziali tra comuni. 

La Polizia Municipale ha effettuato posti di controllo sulle principali direttrici della circolazione cittadina (tra cui viale Nenni, lungarno Aldo Moro, via Faentina, viale Europa e via Pratese) cui si sono aggiunte le pattuglie in movimento. Fino al tardo pomeriggio state 399 le persone controllate: molte le autocertificazioni valide presentate, elevata una sanzione da 400 euro per mancato uso di mascherina. Gli agenti hanno effettuato accertamenti anche su 42 pubblici esercizi e 14 attività commerciali senza rilevare irregolarità.

Redazione Nove da Firenze