Torino-Fiorentina, Prandelli avverte: "Non c'è solo Belotti"

Cesare Prandelli verso Torino - Fiorentina | Press Conference Prandelli 🎥

"Scontro difficile, sarà una sfida salvezza. Ci serve continuità di risultati". Arbitra Di Bello di Brindisi


Torino-Fiorentina non è soltanto la partita che apre il girone di ritorno: è anche e soprattutto una sfida-salvezza. Si gioca alle 20,45 di venerdì 29 gennaio. Il Torino adesso è allenato da Nicola che ha preso il posto di Giampaolo. All'andata finì 1-0 per la Fiorentina. I viola hanno 21 punti, i granata 14.

"Scontro difficile - commenta il mister viola Cesare Prandelli -. Ogni allenatore porta il suo modo di allenare. Il Torino è diventata una squadra concreta. Sarà uno scontro per la salvezza. Mancano tante partite ma deve essere questa la mentalità, dobbiamo mettere in campo questo tipo di atteggiamento. Se difendi in modo ordinato poi la qualità viene fuori. Se diamo continuità di risultati si può pensare di giocare con più sicurezza".

Queste altre parole dell'allenatore:

BELOTTI - "Non c’è solo Belotti. Dobbiamo fare bene nei tempi di aggressione e di uscita. Se giochiamo così possiamo metterli in difficoltà".

KOKORIN E MALCUIT - "Abbiamo scelto dei giocatori che hanno anche della prospettiva e scelti con programmazione. Ora non dobbiamo dare pressione a loro ora, ma solo farli allenare ed inserire nel gruppo".

VLAHOVIC - "Gli faremo trovare una candelina per gli auguri di compleanno. Sul campo deve continuare a trovare i tempi giusti".

EYSSERIC - "Giocatore di qualità e personalità. Sono contento di averlo reintegrato e recuperato". 

Arbitra Di Bello di Brindisi, per i viola una sola sconfitta in sette precedenti.

Redazione Nove da Firenze