Think Tank "Nuovi scenari del turismo organizzato"

Incontro formativo anche a Castelfiorentino. A Greve in Chianti ristrutturata l'antica torre di Montefioralle per diventare un B&B gestito da volontari


Fiavet Toscana Confcommercio, con il contributo dell’Ente Bilaterale Turismo Toscano (EBTT), organizza l’evento “Think Tank 2: Nuovi scenari del turismo organizzato”, che si terrà il giorno 12 dicembre 2016 a Firenze, con inizio alle ore 9.00, presso l’Auditorium della Cassa di Risparmio di Firenze in Via Folco Portinari n. 5. Interverranno la presidente di Confcommercio Toscana Anna Lapini, il presidente di Fiavet Nazionale Jacopo De Ria, il presidente di Fiavet Toscana Pier Carlo Testa, l’avvocato Antonello Simone di ADICONSUM, Fabrizio Ajò di ETOA (Associazione Europea dei Tour Operators). L’evento si colloca nel contesto di un percorso avviato da Fiavet Toscana, che ha dato vita a un laboratorio di idee aperto a tutti i contributi. Il Think tank voluto da Fiavet Toscana vuole essere un momento per pensare insieme risposte operative alle sfide del presente e del futuro del turismo, settore che sta vivendo una fase di grandi e rapidi cambiamenti, marcati dall’evoluzione della stessa idea di viaggio, la sharing economy e la trasformazione digitale. La sessione in programma lunedì in particolare metterà a fuoco l’assetto legislativo che si sta delineando. Dichiara Pier Carlo Testa, presidente di Fiavet Toscana: “Attraversiamo una fase cruciale di passaggio, segnata dai risultati del referendum e dalla prossima approvazione in Consiglio regionale della nuova legge sul turismo. Nel nostro laboratorio di Idee "Think tank" vogliamo ragionare su come si pone il nostro paese di fronte alle nuove sfide del mercato globale dove, per essere vincenti, dobbiamo porre il viaggiatore/consumatore al centro della nostra progettualità, essendo la qualità e la pertinenza gli elementi decisivi nelle scelte”. La partecipazione all’evento è gratuita e aperta a tutti.

Turismo e “Social media”, i nuovi strumenti del web marketing per incrementare l’interesse dei turisti sul nostro territorio. E’ questo il tema del seminario formativo, aperto agli operatori del settore e completamente gratuito, in programma lunedì 12 dicembre (ore 15.00) nella sala rossa del Municipio. All’iniziativa, che sarà incentrata sulle più moderne tecniche di marketing per un “turismo sostenibile e competitivo”, parteciperanno Alessandro Tortelli (direttore scientifico del CST – Centro Studi Turistici, Firenze) e Ylenia Caioli (giornalista, studio associato “Obiettivo Tre”). In tale occasione sarà distribuita ai presenti anche la nuova Cartina Turistica di Castelfiorentino, una mappa completamente riveduta e aggiornata, bilingue (italiano e inglese) e di agile consultazione. La prima edita dal Comune di Castelfiorentino, che ha voluto in tal modo sottolineare l’attenzione verso un settore di grande rilevanza per lo sviluppo e il rilancio di tutto il territorio. All’incontro di lunedì sarà presente anche l’Assessore al Turismo, Gianluca D’Alessio. "Con gli operatori delle varie strutture ricettive – sottolinea l’Assessore D’Alessio – abbiamo già avuto diversi incontri, fra i quali l’ultimo a metà settembre, per verificare quali potevano essere gli strumenti più idonei a richiamare l’interesse dei turisti intorno al nostro territorio. Ci siamo quindi mossi su due piani: da un lato, la formazione, per approfondire come sfruttare al meglio il mondo dei “social media”; dall’altro, la realizzazione di questa mappa, dove sono riportati tutti i luoghi di interesse, i servizi e le informazioni di pubblica utilità per il turista. Mi auguro pertanto che l’invito venga raccolto dagli operatori, e che lunedì pomeriggio possano partecipare numerosi”. Per ulteriori informazioni sulla partecipazione al seminario è a disposizione la segreteria organizzativa presso URP (0571.686341 mail: i.dainelli@comune.castelfiorentino.fi.it).

Nuove opportunità turistiche a Montefioralle che rilancia con la possibilità di soggiornare per la prima volta nell’antica torre del castello e aiutare il sud del mondo. Un modo diverso di riscoprire e vivere l’esperienza Medioevo per giovani, viandanti, famiglie e chiunque si metta in viaggio alla ricerca di un Chianti insolito. Con un sogno nel cassetto e un obiettivo che vada oltre la fede, lo spirito di avventura e pensi ai bisogni universali, tenda una mano alle culture e ai popoli in difficoltà. Nel borgo grevigiano, più frequentato e gettonato dai visitatori di tutto il mondo, nasce il primo B&B solidale, gestito esclusivamente da operatori turistici volontari. Il progetto, realizzato grazie al finanziamento dell'Ente Cassa di Risparmio per un importo pari a 100mila euro, è promosso dalla Parrocchia di Santo Stefano in collaborazione con il Comune di Greve in Chianti e ha previsto la ristrutturazione dell'antica torre e l'appartamento attiguo, situato tra la chiesa e la canonica, entrambi destinati a tradursi in strutture ricettive e spazi di accoglienza. A realizzare i lavori, al momento in corso, sono alcuni volontari dell'associazione Mato Grosso di Brescia. L’intervento è finalizzato alla realizzazione di una ventina di posti letto, distribuiti su 8 camere, di cui 6 per il B&B e 2 destinate a piccolo ostello. Gli spazi ristrutturati del B&B permetteranno alla comunità di usufruire di ambienti comuni e multifunzionali, tra cui una cucina, una sala da pranzo, l'area esterna, per attività sociali. Intanto si cercano volontari interessati a gestire il B&B che avranno a disposizione un ulteriore miniappartamento accanto alla chiesa. Il B & B aprirà nel corso dell'estate 2017. E' possibile contattare barum@live.it

Redazione Nove da Firenze