Terremoto Mugello: quasi 300 persone dormono ancora fuori casa

Complessivamente sono 278 gli evacuati accolti nei diversi punti d'accoglienza, tra cui l'autodromo che la scorsa notte ne ha ospitati 92. Per qualunque segnalazione da ricordare la linea dedicata 055.27.61.444


Dopo il terremoto, il Mugello è ancora alle prese con l'emergenza. Nelle strutture di accoglienza sono state ospitate questa notte 278 persone. "La Città Metropolitana di Firenze - spiega il consigliere delegato alla Protezione civile Massimo Fratini - sta gestendo con proprio personale, personale della Unione dei Comuni della Val di Sieve e volontari del coordinamento metropolitano del volontariato, l'area di accoglienza allestita presso l'Autodromo di Scarperia, messo a disposizione per l'emergenza da parte della Mugello Circuit, che ringraziamo nuovamente. Nella notte sono state qui ospitate 92 persone".

Stretta collaborazione con i Centri Operativi Comunali dei Comuni interessati, l'Unione dei Comuni del Mugello, Regione Toscana, Vigili del fuoco, Prefettura di Firenze e rappresentanti del Centro di coordinamento soccorsi.
Per segnalazioni è attiva la linea dedicata 055.27.61.444.

Redazione Nove da Firenze