Rubrica — Giocare in Toscana

Tanino Liberatore, celebrata in Abruzzo una delle star di Lucca Comics

Da molti anni ospite della rassegna toscana dedicata al mondo dell'illustrazione


 In primavera le opere di Tanino Liberatore hanno fatto parte della straordinaria asta tenutasi a Lucca. La comunità di Quadri nella provincia di Chieti in Abruzzo ha dedicato una serata al proprio concittadino che vive e lavora in Francia ma sempre più spesso rientra a casa tra le sue montagne. 

Una delle star di Lucca Comics, indiscusso protagonista del panorama artistico del disegno contemporaneo, viene dunque celebrata tra le mura di casa nel giorno in cui Termoli, nel vicino Molise, dedica una statua alla memoria del grande fumettista Benito Jacovitti. 

A ruba tra i compaesani il Calendario Ribelle realizzato all'interno di un progetto sociale con l'Unione ciechi ed ipovedenti di Teramo. 12 disegni che il maestro Liberatore trae dal proprio portfolio ricco di figure intriganti e tratti decisi, immagini di grande impatto dove la femminilità si mescola alla potenza delle pose ed alla intensità degli sguardi. 

Tanino Liberatore non è personaggio da stare al centro della scena, ma dal microfono ringrazia per il successo della serata tra amici, "Qui non vengo accolto, qui sono di casa. Non mi aspettavo che i calendari andassero esauriti - sorride -  per tanti che sono qui non sono Tanino il disegnatore, ma il ragazzo che ero e che sono rimasto, nonostante siano passati alcuni anni". 

Mentre i disegni del calendario occupano il perimetro della piazza principale, sul palco ad intrattenere il pubblico ci sono parole e musica del cantautore abruzzese Nanco con i suoi successi e "T'invito in Abruzzo" , che sarà finalista a novembre del Premio Fabrizio De André. 

Redazione Nove da Firenze