Rubrica — Stime d'Arte

​Stime d’Arte: alla parete un'opera di Rodolfo Marma

Abbiamo aperto da pochi giorni la rubrica “Stime d’Arte” e già stanno arrivando le prime mail di richiesta, ecco la prima opera sottoposta


Un lettore ha inviato le foto relative ad un’opera presente nella sua famiglia da oltre 40 anni, chiede un po’ di informazioni e, ovviamente, una stima.

Iniziamo dicendo che si tratta di un quadro del “fiorentinissimo” Rodolfo Marma (al secolo Rodolfo Marmaioli). Olio su tela, cm 80x30, firmato e datato “Marma 70” e titolato e firmato al retro, sulla carta di copertura. Questo fa intuire che la cornice sia quella messa dall'artista e che, forse a seguito di richiesta o di una dimenticanza, ha deciso scrivere sulla carta e non sulla tela.

Vicoli e piazze di Firenze sono stati alcuni dei soggetti preferiti del Marma, proprio per l’amore dell’artista nei confronti della propria città, spesso ravvivati da un mercatino rionale denso di personaggi.
Rodolfo Marma si è contraddistinto dagli altri pittori fiorentini, in particolare da coloro che dipingevano scorci di Firenze, aggiungendo al paesaggio le sue famose “monachine”, spesso accompagnate dai bambini vestiti alla marinara.

Bisogna ricordare che questo artista non è sempre rimasto ancorato a Firenze, ma che ha avuto un trascorso artistico a New York, dove tra l’altro ha vissuto tra il 1956 ed il 1958. Ha esposto in vari altri stati degli USA, oltre a città europee, tra tutte Parigi.

Un’ultima curiosità, prima di passare alla stima: quest’anno ricorre il 20° anniversario della morte di Rodolfo Marma, scomparso nella sua Firenze nel giorno dedicato a San Giovanni Battista, il 24 giugno.

Veniamo adesso alla stima del dipinto in oggetto:

partendo dal presupposto che l’opera sia autentica e pertanto stimandola come tale, analizzate le caratteristiche relative alle misure, la tecnica ed il supporto, mettendo a paragone questo dipinto con altri simili nel soggetto e nella datazione, posso asserire che il valore si aggira tra i 450 ed i 650 €.

Il valore di questo artista, come quello di altri artisti sostenuti da un mercato provinciale o regionale, con gli anni della crisi (2009/2014), è letteralmente crollato fino a perdere, in alcuni casi, tranquillamente anche l’80 o il 90% della stima che avremmo potuto fare ad inizio del nuovo millennio.



Cosa serve per ottenere una stima gratuita? Saranno necessarie alcune fotografie ben fatte dell’opera da stimare, nello specifico:

1) Una foto dell’opera intera, una del particolare della firma ed una del retro

2) Le misure dell'opera, esclusa la cornice

3) Informazioni relative alla provenienza, epoca di acquisto o di arrivo in famiglia e tutto ciò che sia stato raccontato sull'opera
4) Una dichiarazione di proprietà esclusiva dell'opera

5) L’autorizzazione a pubblicare le foto sul Quotidiano Nove Da Firenze
Eventuali documenti, libri o cataloghi d'arte dove sia stata pubblicata l’opera possono aiutare nella ricerca e contribuire a definirne il profilo artistico ed economico

Non verrà analizzata l’autenticità, stabilirlo attraverso una foto non è professionale e non garantirebbe alcuna sicurezza nell'esito della perizia.

Stime d'Arte su Nove da Firenze con Giacomo Ferri

Stime d'Arte — rubrica a cura di Giacomo Ferri

Giacomo Ferri

Giacomo Ferri — Giacomo Ferri perito ed esperto di arte moderna e contemporanea. Curatore di mostre e promotore di artisti

E-mail: giacomoferri.arte@gmail.com