Rubrica — Spettacolo

Stasera 18 ottobre alle 21.30 saliranno sul palco dell’Auditorium Flog i Saodaj’

Dall'Isola de La Réunion a Firenze, una band da milioni di visualizzazioni tra Fb e Youtube, autori di una particolarissima 'trance hypnotic Maloya'


Il video del brano “Pokor Ler” è diventato virale sui social in breve tempo, oltre 5 milioni di visualizzazioni tra Fb e Youtube, e il loro ultimo cd ha riscosso consensi internazionali: giovedi 18 ottobre arrivano all'Auditorium Flog per il Festival Musica dei Popoli 2018 per un concerto che non mancherà di entusiasmare. Sono i Saodaj', quintetto originario e residente nell’Isola de La Réunion, emblema di una nuova generazione di giovanissimi artisti che reinterpretano il Maloya, tipico genere musicale dell’isola francese dell’oceano indiano e cantato in creolo.

Nato dalla fusione dei ritmi degli schiavi malgasci e dell’Africa orientale, i Saodaj' lo arricchiscono e contaminano con voci cristalline, impetuosi ritmi ternari, influenze australi, africane e europee. I Saodaj' stupiscono per la loro maturità artistica e il suono acustico, fedele alla loro storia ma assolutamente aperto alle influenze della world music, creando ritmi e melodie che spingono al ballo e portando lo spettatore ad uno stato di trance ipnotico. Il suono antico ed ancestrale del Maloya si contamina con la modernità e le personalità di questi cinque giovanissimi musicisti, per metà nomadi de La Réunion, per metà francesi.Gli strumenti tradizionali dell’Isola de La Réunion, principalmente percussioni, nelle “mani” di Jonathan Itèma e Frédérick Cipriano si fondono perfettamente con le voci femminili di Marie Lanfroy e di Laurence Courounadin Mouny, carismatiche cantati nomadi di origini Maloya, e il didgeridoo di Anthony «Anton» Séry.

Ingresso € 12 /10 ridotto– prevendita Ticketone

Spettacolo — rubrica a cura di Francesca Cecconi

Francesca Cecconi

Francesca Cecconi — Fiorentina. Giornalista pubblicista, esperta in strategie, tecniche e gestione della comunicazione. Per "Nove da Firenze" segue i concerti musicali in Toscana

E-mail: nuppolina@gmail.com