Stamani il primo Coordinamento regionale di Forza Italia Toscana

Il nuovo Commissario regionale Mallegni: «Essere noi stessi e portare ovunque la nostra competenza». Intervento di Jacopo Cellai, Capogruppo cittadino: “Bene l’entusiasmo che Massimo ha saputo infondere a tutti noi. Da Susanna Ceccardi parole di stima”. Anna Maria Bernini al Caffè de La Versiliana, lunedì 31 agosto


Firenze 29 agosto 2020– «Vi aspettavo in 50, invece avete invaso il Piazzale Michelangiolo»: così il neo-commissario regionale di Forza Italia in Toscana senatore Massimo Mallegni ha salutato gli oltre 150 tra quadri, dirigenti, eletti e amministratori azzurri accorsi al suo primo coordinamento regionale convocato a porte aperte al Caffè La Loggia di Firenze. «Siete tantissimi – ha sottolineato Mallegni – a dimostrazione della coesione che Forza Italia sa ritrovare. Oggi siamo alle porte di una scadenza elettorale decisiva, con le elezioni regionali e le amministrative che in Toscana vedono tra l’altro coinvolte Arezzo e Viareggio. E noi siamo tutti qui e vinceremo». Mallegni suona la carica e indica la via maestra: «Essere noi stessi e portare ovunque la nostra competenza, parlare con tutti: Forza Italia può e deve essere determinante per la vittoria del centrodestra in Toscana. Esperienza, capacità e competenza, solo di noi oggi ci si può fidare ma dobbiamo dirlo». Come? Per ogni provincia, Mallegni ha individuato gli asset strategici della campagna elettorale, a cominciare dalla rete infrastrutturale con le peculiarità per l’area costiera, per l’entroterra e per le aree rurali e montane, senza tralasciare i territori insulari. Tra i passaggi chiave, quello sul sistema aeroportuale in un’ottica comprensiva anche degli scali territoriali: «Raddoppiare Pisa e fare la pista più bella che si può a Firenze: il mondo è grande e non possiamo mettere limite ai flussi turistici e commerciali. Chi lo pensa è un pazzo scatenato. La Toscana deve essere tutta massimamente valorizzata e potenziata. Noi lo faremo. Sappiamo cosa fare e come farlo. Abbiamo il dovere di raccontarlo a tutti. Noi siamo Forza Italia e siamo determinanti per la vittoria del centrodestra. Siamo i moderati. Equilibrati, non equilibristi». Per macroaree le tematiche da aggredire secondo il commissario regionale toscano sono chiare: «Sanità ed economie, le imprese oggi sono lasciate sole. Noi siamo lì per loro e dobbiamo dirglielo. Senza paura, offrendo i nostri saperi e la nostra esperienza. Burocrazie, rifiuti, tariffe, portualità, infrastrutture materiali e immateriali, agricoltura, cultura e turismo: i nostri territori hanno bisogno di risposte concrete e prospettive. La Toscana con noi sarà la prima regione d’Italia, non abbiamo paura di nessuno, nemmeno del grande nord. Dobbiamo investire sui ricchi per aiutare i poveri a sollevarsi dalla loro condizione per costruire la Toscana del benessere e della crescita. Chi ha governato finora teorizza la decrescita felice: noi siamo l’opposto. Noi siamo quelli della crescita entusiasta».

“Bravo Massimo Mallegni che oggi ha saputo infonderci quell'entusiasmo indispensabile per affrontare una sfida decisiva come quella di Toscana 2020” commenta così Jacopo Cellai, Capogruppo in Consiglio Comunale e coordinatore fiorentino (autosospesosi per le elezioni) la prima iniziativa di Massimo Mallegni alla guida di Forza Italia Toscana. “All’evento ha partecipato la candidata di tutta la coalizione Susanna Ceccardi, battagliera e chiara come sempre. Apprezzate le sue parole di ringraziamento per Forza Italia che, come ha rimarcato, ha saputo negli anni fare sempre opposizione in Toscana. È un bel riconoscimento per tutti noi che ci siamo spesi dai banchi dell'opposizione con coerenza e concretezza e adesso siamo pronti per governare. Avanti con il Centrodestra unito!”.

Il Caffè de La Versiliana torna ancora una volta in questi ultimi giorni di agosto ad occuparsi di politica e dei grandi temi di attualità. Domenica 31 agosto alle ore 18.30 il palco del celebre salotto di Marina di Pietrasanta ospiterà infatti Anna Maria Bernini, Capogruppo di Forza Italia al Senato intervistata da Marco Gasperetti, giornalista de “Il Corriere della Sera” . Gli effetti e i possibili scenari futuri del Covid 19 sul nostro paese, il fenomeno e la gestione dell' immigrazione, la scuola, i fondi europei, il Mes ed il futuro assetto politico italiano così come il futuro di Forza Italia. Questi e tanti altri saranno i temi trattati nel corso dell'incontro, tra politica, economia e attualità, sui quali Anna Maria Bernini offrirà il proprio punto di vista. La Fondazione Versiliana ricorda che l'ingresso agli Incontri al Caffè sarà come sempre libero, fino ad esaurimento posti. Si consiglia di presentarsi con largo anticipo rispetto all'inizio degli incontri per le pratiche di registrazione degli accessi e per evitare assembramenti e code. Si ricorda al pubblico di mantenere la distanza interpersonale di almeno un metro ed indossare la mascherina qualora il mantenimento della distanza non fosse possibile. 

Redazione Nove da Firenze