Rubrica — Spettacolo

Stagione teatrale 2020-2021 al Teatro Puccini

Spettacoli in abbonamento ed eventi speciali, con il recupero di quelli rimandati a causa dell'emergenza Covid-19


Il Teatro Puccini apre e presenta una prima parte della stagione teatrale 2020/2021; allestire una stagione teatrale con tutte le difficoltà organizzative in tempi di Covid-19 è un dovere morale nato nella consapevolezza dell’importanza di far vivere il teatro e di farlo vivere alla comunità nel rispetto delle norme vigenti che tutelano la salute degli spettatori, dei propri dipendenti, collaboratori e compagnie teatrali ospiti.

Il Teatro Puccini accoglierà il pubblico in una sala con un’acustica di ottimo livello rinnovata dai recenti lavori che ne hanno migliorato l’impatto acustico. In base alle norme vigenti, la capienza attuale del Teatro Puccini è ridotta a circa 200 posti totali.

La stagione teatrale è composta in questa prima parte da nove spettacoli; aprirà la Compagnia Lombardi-Tiezzi con “Antichi maestri” di Thomas Bernhard, a seguire Eugenio Allegri in “Novecento” di Alessandro Baricco, Umberto Orsini in “Il Nipote di Wittgenstein” di Thomas Bernhard. Drusilla Foer porterà in scena “Venere nera” rilettura divertente, commovente e a tratti tragica della favola di Apuleio “Amore e Psiche”. Roberto Latini sarà al Puccini con “Cantico dei Cantici”, lo spettacolo con cui ha conquistato il Premio Ubu 2017 come miglior attore. “L’Atletico Ghiacciaia” il capolavoro di e con Alessandro Benvenuti torna al Puccini, mentre Lunetta Savino sarà sul nostro palco con “Non farmi perdere tempo”, tragedia comica che invita a non perdere la speranza. Ascanio Celestini è protagonista de “I parassiti – un diario nei giorni del Covid-19”, monologo che nasce dalle riflessioni di Celestini durante il lockdown. Infine benvenuto al 2021 con “Sfasate croniche” di e con Katia Beni, Anna Meacci, Daniela Morozzi e Giustina Terenzi, tre attrici e una Dj che racconteranno con ironia, leggerezza e grandi risate le fasi più importanti della vita.

Sono inoltre programmati alcuni eventi speciali: Roberto Mercadini con "Fuoco nero su fuoco bianco", un racconto tentacolare tratto dalla Bibbia ebraica, Il Lercio Show e Decaneurone, una produzione della compagnia Catalyst.

Ritornerà anche Per grandi e Puccini, la rassegna teatrale dedicata ai bambini, con spettacoli prodotti dalle compagnie Catalyst, Centrale dell’Arte e Pupi di Stac.

Redazione Nove da Firenze