Sorpreso alla fermata della tramvia con in tasca oltre un etto di droga

Arrestato dalla Polizia di Stato e sequestrata la sua bilancina di precisione


Poco prima della mezzanotte di ieri la Polizia di Stato ha arrestato un fiorentino di 20 anni con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il giovane è stato fermato durante un controllo delle Volanti della Questura di Firenze alla fermata della tramvia in via Stefano Bonsignori, in zona Novoli. Dalle tasche del giubbotto sono saltati fuori 25 grammi di marijuana e 79 di hashish, oltre ad un bilancino di precisione. Il 20enne, che alla vista della pattuglia si era anche disfatto di un coltello da cucina gettandolo a terra, è finito in manette. Scattata, nei suoi confronti, anche la sanzione per la violazione delle prescrizioni per il contenimento della diffusione del Covid-19.

Stessa sanzione anche per un 41enne originario della Costa D’Avorio sorpreso dalla Polizia di Stato intorno alle 18.00 del giorno precedente in via della Scala con addosso 23 grammi di hashish. L’uomo, fermato in strada durante i controlli, emanava un fortissimo odore di stupefacente che ha subito insospettito gli agenti.

Anche a Prato durante i controlli delle forze di polizia nella giornata di ieri un cittadino straniero è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Redazione Nove da Firenze