Firenze: scrivono sul muro di un sottopasso e beccano multa di 160 euro più le spese

Due giovani in via del Sansovino sono stati scoperti dai vigili e oltre alla sanzione dovranno pagare il costo della ripulitura


Scrivere sui muri può costare molto caro e non solo se imbratti un monumento o un luogo storicamente importante. Anche solo imbrattare un sottopassaggio se uno viene beccato comporta una multa salata: a Firenze almeno 160 euro cui dovranno sommarsi le spese della ripulitura. 

Mercoledì sera due giovani sono stati sorpresi dalla Polizia Municipale mentre scrivevano con un pennarello nero sul muro del sottopassaggio di via del Sansovino. Si tratta di una 19enne e di un 23enne che, oltre alla multa, dovranno pagare anche le spese per la ripulitura. 

Il fatto risale a mercoledì pomeriggio. Una pattuglia del distaccamento dell’Isolotto durante un controllo nel sottopasso pedonale di via del Sansovino ha colto in flagranza i due giovani: la ragazza, residente in un comune limitrofo, stava scrivendo sul muro mentre il 23enne, nato in Cile residente a Firenze, ha dichiarato agli agenti di essere l’autore di un’altra scritta appena terminata. 

Per entrambi è scattato un verbale da 160 euro in base al Regolamento di Polizia Urbana. I due dovranno anche pagare le spese per la ripulitura già presa in carico dal Comune.

Redazione Nove da Firenze