Sesa spa: +33,4 l'Utile netto semestrale al 31 ottobre 2019

Il Consiglio di Amministrazione dell'operatore di riferimento in Italia nel settore delle soluzioni IT a valore aggiunto per il segmento business, ha esaminato e approvato oggi la Relazione finanziaria semestrale


Sesa Spa annuncia i risultati del primo semestre dell'esercizio 2020 al 31 ottobre 2019 che registrano una forte crescita (Ricavi +18,8%, Ebitda +32,8%, Utile Netto di Gruppo +33,4%) grazie al successo della strategia di sviluppo nelle aree di business a valore, a supporto della domanda di trasformazione digitale della clientela. 

Il primo semestre dell’esercizio si chiude con un’accelerazione della crescita rispetto al mercato di riferimento ed al track record storico, grazie al successo degli investimenti in capitale umano ed innovazione tecnologica, al piano di espansione internazionale e l’integrazione delle recenti operazioni di acquisizione in aree di sviluppo strategico -ha commentato Alessandro Fabbroni, Amministratore Delegato di Sesa- Proseguiremo nel percorso di crescita, investendo nei vantaggi competitivi di lungo termine a beneficio della creazione di valore per i nostri Stakeholder e della sostenibilità della nostra organizzazione e confermiamo su queste basi l’outlook favorevole per l’intero esercizio 2020

In estrema sintesi questi i dati contabili salienti:

  • Ricavi e Altri Proventi consolidati: Euro 770,2 milioni (+18,8% Y/Y)
  • Ebitda consolidato: Euro 40,0 milioni (+32,8% Y/Y) con un Ebitda margin pari al 5,20% rispetto al 4,65% al 31 ottobre 2018
  • Utile netto consolidato dopo le imposte: Euro 18,1 milioni (+32,1% Y/Y). Utile netto consolidato Adjusted dopo le imposte: Euro 19,5 milioni (+34,0% Y/Y)
  • Utile netto consolidato di pertinenza del Gruppo: Euro 16,0 milioni (+33,4% Y/Y). Utile netto consolidato Adjusted1 di pertinenza del Gruppo: Euro 17,4 milioni (+35,4% Y/Y)
  • Posizione Finanziaria Netta (“PFN”) consolidata attiva (liquidità netta): Euro 1,9 milioni vs PFN attiva per Euro 1,8 milioni al 31 ottobre 2018. Escludendo l’effetto dell’adozione del principio IFRS 16, PFN al 31 ottobre 2019 attiva per Euro 14,8 milioni, in miglioramento di Euro 13,0 milioni vs 31 ottobre 2018
  • Patrimonio Netto consolidato: Euro 236,5 milioni vs Euro 213,6 milioni al 31 ottobre 2018
  • Proseguono gli investimenti a supporto della crescita sostenibile e del capitale umano che raggiunge un totale di 2.054 dipendenti al 31 ottobre 2019
  • Confermato l’outlook favorevole per l’intero esercizio 2020 con una crescita della redditività di oltre il 20% su base annuale ed un’accelerazione del track record storico del Gruppo (CAGR Ebitda 2011-2019 +10,1%)

Redazione Nove da Firenze