Serie A TIM 2020/21: ennesima sconfitta al Ferraris

Sampdoria 2-1 Fiorentina | Vittoria fondamentale per la Samp | Serie A TIM

Gol di Balde e Quagliarella e la Fiorentina è ancora k.o.. Le foto del match contro la Sampdoria


Calcio d'inizio per la squadra di Prandelli che parte molto offensiva e conquista il primo angolo dopo 60''. I padroni di casa si affidano alle accelerazioni di Keita Balde, la viola prova a giocare il pallone per poi mandare in porta 1-contro-1 Kouame o Vlahovic. Dopo 8' bella combinazione tra i due attaccanti viola, poi la sponda per Castrovilli ma la conclusione non arriva per merito della difesa doriana. Fiorentina in controllo della gara per quasi mezz'ora senza riuscire però ad arrivare alla conclusione verso la porta di Audero. Ma è la Samp a passare sugli sviluppi di un angolo con Keita che irrompe sul primo palo e infila la porta viola. Reazione viola immediata, gran punizione di Pulgar, sulla respinta miracolosa di Audero il colpo di testa di Vlahovic è decisivo per il pareggio viola, al Ferraris è 1-1.

Ripresa che si apre nel segno della Fiorentina con Audero salvato dal palo e da un suo riflesso sul colpo di testa di Quarta, e poi con Bonaventura che non inquadra lo specchio al 52'. La Samp risponde in contropiede con Keita Balde al 54'. Scende sulle fasce con Biraghi e Venuti la viola che continua a tenere il controllo della gara, ma i cross non raggiungono gli avanti viola. Ci prova anche Castrovilli dalla distanza, ma la mira non è buona al 62'. Al 70' però arriva il goal di Quagliarella con una sfortunata deviazione di Pezzella che mette fuori-tempo Dragowski. Riprova a spingere la viola, ma il possesso palla non produce conclusioni per merito della difesa di casa. Ci prova anche Martinez Quarta dalla lunga distanza all'80' ma Audero para con sicurezza. Dentro Malcuit per Venuti e Callejon per Pezzella con la difesa viola che passa a quattro. Clamorosa occasione al minuto 86' con il destro di Biraghi ad Audero battuto salvato da Colley sulla riga di porta. Un minuto dopo anche Callejon al volo dal limite inquadra lo specchio ma ancora con un riflesso i difensori di casa salvano. Finale arrembante dei viola che sono avanti in tutte le statistiche (15 tiri a 7 per i viola per esempio) ma indietro nel punteggio. Ancora un' occasione prima del triplice fischio con Milenkovic che da attaccante aggiunto va a deviare di testa da buona posizione, sfiorando il palo.

La Sampdoria di Claudio Ranieri stende la Fiorentina e sale ancora, facendo il pieno di punti al termine di 90 minuti che il tecnico commenta così: «Partita difficile, contro un’ottima squadra, che non merita la classifica che ha. Il primo tempo è stato molto tattico e i gol sono arrivati su dei calci da fermo. Nel secondo, quando loro stavano prendendo il sopravvento, ho avuto la fortuna di poter fare dei cambi importanti, grazie alla rosa che ho a disposizione. Candreva e Quagliarella entrando hanno fatto la differenza: questo è quello che vogliono tutti gli allenatori. Complimenti a loro e a chi è subentrato. La formazione? Ho cercato di ricalcare le formazioni usate contro le squadre che hanno tre difensori: la scelta nasce da quello».

Redazione Nove da Firenze