Serd: il presidio Santa Rosa accorpa quello del Carmine

Spazi aggiuntivi e potenziamento dei percorsi di cura nell’ambito delle dipendenze. Le operazioni di trasferimento inizieranno il prossimo 22 febbraio per concludersi il 12 marzo


Firenze – Con l’accorpamento del SerD di piazza del Carmine diventa più grande il SerD nella Casa della Salute del Lungarno Santa Rosa e, infatti, dalla fusione dei due servizi nascerà una struttura in grado di accogliere più utenti e di erogare maggiori prestazioni. Le operazioni di trasferimento inizieranno il prossimo 22 febbraio per concludersi il 12 marzo con la chiusura definitiva del SerD di piazza del Carmine. Nulla cambia per i cittadini che seguono i precorsi di cura in quanto i due Servizi dell'Unità funzionale semplice SerD B sono entrambi diretti dalla dottoressa Susanna Falchini ed afferiscono alla Unità funzionale complessa SerD della Zona 1 di Firenze diretta dalla dottoressa Adriana Iozzi e, pertanto, anche gli operatori saranno i medesimi.

Nella Casa della Salute del Lungarno Santa Rosa il SerD può usufruire di maggiori spazi a seguito dei recenti interventi di adeguamento con i quali si sono aggiunti nuovi locali: i lavori sono stati svolti nell’attesa della realizzazione del nuovo progetto di riqualificazione e sviluppo dell’intero edificio.

Nel nuovo SerD saranno potenziati ulteriormente i percorsi di cura nell’ambito delle dipendenze patologiche da sostanze legali, illegali e comportamentali, in particolare incrementare i gruppi terapeutici per gli utenti e il sostegno ai familiari.

E’ anche previsto il prolungamento dell’orario di aperture per andare maggiormente incontro alle esigenze dei cittadini e per una migliore distribuzione del personale resa possible dalla disponibilità di maggiori spazi.

Attualmente sono circa 600 le persone seguite dai due SerD.

Redazione Nove da Firenze