Sembra un risciò ma è un ciclomotore elettrico: sequestrato

Il controllo dei vigili di Firenze sabato pomeriggio in piazza San Giovanni


Sembrava un classico risciò ma in realtà era dotato di un motore elettrico che lo trasformava in un ciclomotore. É quanto ha scoperto la Polizia Municipale nel corso di un controllo a un mezzo a pedalata assistita utilizzato per i tour turistici in centro. L’episodio risale a sabato pomeriggio. Gli agenti della Zona Centrale hanno fermato il veicolo in piazza San Giovanni nell’ambito di una serie di accertamenti mirati ma si sono resi conto che il triciclo in realtà viaggiava anche senza dover pedalare: non si trattava quindi di un risciò a pedalata assistita ma di un ciclomotore elettrico. Per questo sono scattate diverse multe: una da 79 euro per l’assenza della targa con fermo amministrativo di un mese; una da 868 euro per la mancanza di copertura assicurativa e sequestro ai fini della confisca; e una terza non pagabile direttamente (la cifra viene stabilita dalla Prefettura) sempre con sequestro.

Redazione Nove da Firenze