Scuole sicure: carabinieri alle stazioni treni e bus per contrasto allo spaccio di droga

Unità cinofile antidroga, hanno svolto, nelle mattine del 19 e 28 settembre, diversi e mirati controlli


I militari della Compagnia Carabinieri di Figline Valdarno, coadiuvati da Carabinieri della Compagnia di Intervento Operativo del 6° Battaglione Toscana e da unità cinofile antidroga, hanno svolto, nelle mattine del 19 e 28 settembre, diversi e mirati controlli presso le Stazioni dei treni valdarnesi, i capolinea dei servizi bus del territorio, i luoghi di aggregazione degli studenti e le aree antistanti ai plessi scolastici.

I servizi coordinati straordinari, programmati nell’ambito dell’operazione “Scuole Sicure”, hanno avuto come principali obiettivi: il contrasto dei reati contro il patrimonio; il contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, in particolare nei confronti di giovani; un più incisivo controllo della circolazione stradale ed il contrasto di comportamenti vietati e particolarmente pericolosi per l’incolumità degli utenti della strada.

In tal senso, nelle due giornate, i militari hanno proceduto al controllo di 70 soggetti e 20 veicoli, oltre a 5 esercizi pubblici tra tabaccherie, bar, agenzie di giochi/scommesse e distributori di carburante.

Inoltre, grazie all’importante e qualificato ausilio di un’unità cinofila antidroga, sono stati svolti mirati controlli agli ingressi dello scalo ferroviario figlinese e negli ambienti, esterni ed interni del prospiciente ISIS “Vasari”, al termine dei quali sono stati rinvenuti e sequestrati circa 25 grammi di sostanza stupefacente.

Redazione Nove da Firenze