“Scatti indietro” per arrivare alla stagione 2021 - 1° puntata

Anno 2013 - Il Cielo torna Azzurro sopra Santa Croce

Massimo
Massimo Capitani
23 agosto 2021 15:25
“Scatti indietro” per arrivare alla stagione 2021 - 1° puntata

Foto, scattata dal sottoscritto - scusate la qualità - il 24 Giugno del 2013 con il cellulare da dietro la balaustra, dove a quei tempi mettevano stampa, fotografi ed imboscati dell’ultimo minuto. Nello scatto si vedono Simone Mafara e Maurizio Bonfiglio spiegarsi a distanza, prima che venga presa la decisione definitiva di non giocare la partita a causa del maltempo. Nell’inquadratura anche lo sguardo di Pietro Cappelli.

Il Torneo 2013 era la terza edizione del cosiddetto nuovo Calcio Storico del presidente Pierguidi. Quello delle nuove regole per intendersi. La prima stagione, 2011, se l’erano aggiudicati all’ultimo tuffo gli Azzurri di Santa Croce. Il tuffo l’aveva fatto il portiere Alessandro Bersani che aveva salvato il risultato sul tiro ravvicinato dell’innanzi avversario, dopo che lui stesso aveva segnato la caccia del secondo vantaggio sul Quartiere dei Bianchi di Santo Spirito. Bersani fu premiato miglior giocatore del Torneo 2011, un riconoscimento di cui non si è sentito più parlare.

La finale del 2011 fu una partita molto tattica, I Bianchi in vantaggio per mezza caccia tennero la palla in mano per molto tempo. Il finale invece fu scoppiettante, sorpasso Azzurro con Alessio “Piombino” Georgerini, controsorpasso Bianco con Luca Romanelli ed infine la doppia prodezza di Bersani.

Approfondimenti

Al di là di come fosse maturato il risultato, la partita dimostrò che i Bianchi erano tornati e potevano rinverdire la classica sfida con il Quartiere Azzurro.

Nel 2012 la sfida si ripropose, stavolta Santo Spirito si aggiudicò la contesa con un secco 4 a 0, nelle file del quartiere di Santo Spirito grande partita, fra gli altri, di Raffaele D’Eligio - doppietta per lui - al termine del quale la vitella tornò iN Oltrarno dopo 31 anni.

L’anno dopo, 2013 - l’anno dello “scatto”, noi di Nove da Firenze avevamo continuato con le nostre interviste. Quell’anno avevamo scelto Maurizio Bonfiglio per il Quartiere Bianco e Gabriele “Zena” Ceccherelli per il Quartiere degli Azzurri.

Ricordiamo uno stralcio di quei servizi: Maurizio Bonfiglio, felice per la conquista del titolo 2012, ma deciso con la sua squadra ad iniziare un nuovo ciclo vincente e pronto a conquistare la battuta per il suo Quartiere.

Gabriele “Zena” Ceccherelli, recriminava per le molte assenze del 2012 - squalifiche ed infortuni - per il 2013 prevedeva una finale molto equilibrata, mimando il bilanciamento mettendo le mani vicine e parallele e facendolo oscillare.

La finale del Calcio Storico 2013 sarà giocata domenica 30 Giugno e vedrà la vittoria degli Azzurri di Santa Croce imporsi per 2 cacce a 0. Decisivo in fase realizzativa ancora “Piombino”, un bomber di razza, capace di passare dal vecchio al nuovo Calcio Storico di corsa e con la palla in mano da depositare in caccia.

Al termine di una partita durissima per il nuovo corso - Gianluca Lapi, e pure Simone Mafara la definirono, nelle nostre interviste, come normale per i vecchi tempi - saranno presi numerosi provvedimenti disciplinari. A causa di questi molti Calcianti hanno subito lunghe squalifiche tanto che alcuni sul sabbione non li abbiamo rivisti - forse anche per l’età anagrafica.

Comunque al termine della partita “Zena” annuncerà la fine della sua carriera di Calciante, iniziata nel lontanissimo 1974.

Appuntamento al 27 Agosto per la 2° puntata

Notizie correlate
In evidenza