Rubrica — Europe Direct

«Cosa fa l'Europa per me»

Il Presidente del Parlamento Europeo Antonio Tajani ha presentato il nuovo sito web


Cosa fa per me l’Europa? Questa è una delle domande che molti cittadini europei si pongono nel loro quotidiano quando cercano di capire quale sia il reale impegno dell’Unione Europea e quale sia l’influenza che l’Europa ha nelle loro vite.

Per rispondere a questa, e forse ad altre domande, e per mostrare quanto realmente l’Europa sia presente nel nostro quotidiano il Parlamento Europeo ha presentato il nuovo sito “Cosa fa l’Europa per me", il quale racchiude più di 1800 brevi articoli (i quali vengono continuamente implementati e aggiornati) che mostrano esempi concreti dell'impatto che l'Unione ha sulla vita quotidiana dei propri cittadini.

All’evento di presentazione il Presidente Tajani ha avuto modo di dichiarare: “Gli europei si chiedono cosa abbia fatto l'Ue per loro. Questo nuovo sito fornisce risposte chiare e comprensibili. Sarà uno strumento prezioso per avvicinare l'Europa ai cittadini”.

Il sito, disponibile in 24 lingue, presenta una serie di brevi articoli dedicati alle diverse azioni e ai risultati raggiunti dall'Unione. Tali articoli sono stati suddivisi all’interno del sito in tre sezioni:

- «Nella mia regione», che comprende tutti i progetti che sono stati resi possibili grazie all’aiuto dell’Unione Europea, progetti che permettono di constatare la presenza dell’Unione Europea nelle nostre città e Regioni;

- «Nella mia vita», che permette ai cittadini di capire come vengono influenzati dall’Unione aspetti quotidiani della loro vita, come ad esempio: assistenza sanitaria, hobby, viaggi, sicurezza, diritti dei lavoratori e diritti sociali, tv, musica e molto altro;

- «Focus», tale sezione è dedicata ad un approfondimento sulle politiche dell'Unione, mostrando con documenti dettagliati i risultati sin qui ottenuti e le prospettive per il futuro, con particolare attenzione alle tematiche che risultano maggiormente sentite dall'opinione pubblica e dai cittadini.

Inoltre, nel sito sono presenti tutte le iniziative che l’Unione Europea ha promosso in favore delle PMI.

Anche la Regione Toscana ha visto al suo interno la realizzazione di diversi progetti, in diverse realtà, grazie all’importante contributo dell’Unione Europea, come per esempio, per la città metropolitana di Firenze, la realizzazione del Grande Progetto Tramvia, avviato anche grazie ad un fondamentale contributo europeo pari a 26 milioni di euro, che ha permesso la realizzazione di 16 chilometri di tramvia, o ancora il restauro delle Scuderie Medicee del Buontalenti, situate all’interno del Parco mediceo di Pratolino; altri casi sono inerenti alla città di Prato, dove grazie a 6 milioni di euro di fondi strutturali europei l’area del Macrolotto Zero beneficerà di un progetto di innovazione urbana, ed ancora la riqualificazione del Centro di Arte Moderna Luigi Pecci che è stata possibile anche grazie a 2 milioni di euro provenienti da fondi europei gestiti dalla Regione. Infine altri esempi sono quelli relativi alla città di Pistoia nella quale un finanziamento europeo ha favorito il restauro dell’antico ospedale del Ceppo, mentre un fondo europeo di 650.000 euro ha permesso il recupero della Cattedrale nell’Area ex-Breda.

Questi sono solo alcuni esempi di come l’Unione Europea aiuti quotidianamente gli Stati Membri e i diversi cittadini e di come nel nostro quotidiano la presenza dell’Unione sia più vicina di quanto non si pensi. Il sito rappresenta dunque l’occasione per conoscere un po’ di più l’Europa in cui viviamo.

Europe Direct — rubrica a cura di Europe Direct Firenze

Europe Direct Firenze

Europe Direct Firenze — Centro di comunicazione ed informazione dell'Unione europea attivo nel Comune di Firenze dal 1999: www.edfirenze.eu

E-mail: europedirect@comune.fi.it