Ristori Covid-19: approvata la mozione per le zone rosse comunali

L’atto proposto da Scaramelli (Italia Viva) è stato sottoscritto da tutte le forze politiche. Stella e Tenerini (FI): "Riaprire palestre, piscine e settore fitness. Attività fisica aumenta difese immunitarie"


Firenze, 9 febbraio 2021- La mozione presentata da Scaramelli, che è stata approvata oggi dal Consiglio regionale, impegna la Giunta a redigere un atto con il quale stabilire criteri puntuali per l'assegnazione di ristori ai Comuni affinché mediante concertazione a livello locale possano assegnare le risorse alle attività del territorio che, a causa di un aggravamento della situazione sanitaria collegata alla diffusione del Coronavirus, hanno subito perdite legate a misure più restrittive.

"Massima condivisione con tutte le forze politiche, che ringrazio, per aver sottoscritto l’atto che dà mandato alla Giunta regionale ad erogare ristori per le zone rosse comunali". A dirlo Stefano Scaramelli, vicepresidente del Consiglio regionale della Toscana, primo firmatario della mozione in merito all'assegnazione di ristori straordinari ai Comuni che, a causa dell’aggravamento del rischio sanitario, registrano un cambiamento di colore all’interno del contesto regionale che comporta misure più restrittive.

“In questi giorni abbiamo il caso di Chiusi ma nelle prossime settimane potrebbero esserci anche altri Comuni, è importante che - sottolinea Scaramelli - laddove il Governo non intervenga direttamente, la Toscana sia al fianco di cittadini e operatori economici per sostenere tutte le lavoratrici e i lavoratori in difficoltà”.

"E' necessario arrivare alla riapertura delle attività legate al settore fitness, in particolar modo è urgente riaprire le palestre e le piscine, adottando i necessari protocolli di sicurezza. L'attività fisica e sportiva contrasta il virus aumentando le nostre difese immunitarie, aumenta la capacità polmonare, ossigena il nostro corpo, fa fluire il sangue in modo più attivo. Senza contare che il comparto, chiuso da quasi quattro mesi, sta soffrendo una crisi gravissima". Lo affermano il capogruppo di Forza Italia al Consiglio regionale della Toscana, Marco Stella e la coordinatrice provinciale del partito a Livorno, Chiara Tenerini. Stella ha presentato una mozione sul tema all'Assemblea toscana.

"Il settore delle piscine e delle palestre soffre ormai da mesi dei provvedimenti governativi di chiusura assoluta, in concomitanza con ristori insufficienti e inadeguati - sottolineano Stella e Tenerini -. Ciò rischia di mettere definitivamente in ginocchio l'intero comparto. Diretta conseguenza sarebbe il concreto rischio, di non vedere riaprire più numerose attività che danno lavoro, che servono al benessere psicofisico della popolazione. Altrettanto insufficienti sono quelle iniziative open air che alcuni imprenditori hanno messo in piedi per resistere alle chiusure. Pertanto, chiediamo che la Giunta regionale toscana si attivi presso il Governo e il Ministero dello Sport a riaprire le attività del settore fitness, in particolare palestre e piscine".

Redazione Nove da Firenze