Referendum per la fusione Dicomano-San Godenzo: alle urne i prossimi 11 e 12 novembre

La serata di lunedì il confronto pubblico


I prossimi 11 e 12 novembre si terrà il referendum consultivo per la fusione dei Comuni di Dicomano e San Godenzo e l'istituzione del Comune di Dicomano e San Godenzo. I cittadini potranno esprimersi domenica 11 novembre dalle ore 8.00 alle ore 22.00 e lunedì 12 novembre dalle 8.00 alle 15.00. Per votare è necessario recarsi ai seggi elettorali muniti di documento di riconoscimento e tessera elettorale. Chi avesse smarrito la tessera può richiederla all'Ufficio Elettorale del Comune di residenza. Per maggiori informazioni è possibile consultare i siti internet istituzionali www.comune.dicomano.fi.it e www.comune.san-godenzo.fi.it o rivolgersi all’Ufficio Relazioni al Pubblico del Comune. In questi giorni, intorno alle ore 19, nelle case dei cittadini di Dicomano e San Godenzo squillerà il telefono. E' stato infatti attivato un servizio informativo relativamente alle utenze telefoniche fisse nei due comuni, con un messaggio registrato che ricorda ai cittadini l'appuntamento del referendum consultivo dando indicazioni su come ricevere informazioni per l'esercizio del voto.

Per i sindaci di Dicomano e San Godenzo la consultazione popolare dell'11 e 12 novembre è un importante momento di democrazia diretta ed invitano per questo i cittadini ad un'ampia partecipazione e a esprimere la propria volontà.

Intanto, lunedì 29 ottobre alle 21 a Dicomano si terrà un incontro pubblico sulla fusione, organizzato dal Comitato del Carnevale, dove si potranno confrontare le idee del 'Sì' e del 'No'. Il comitato “Difendi San Godenzo” non parteciperà al confronto. Nessun rappresentante del comitato sarà presente al dibattito per tre motivi.

"In primo luogo perché abbiamo ripetuto più volte che questa non è una campagna elettorale, bensì una campagna referendaria, dove la scelta non è tra i candidati, ma sui programmi e sulle idee e reputiamo che un dibattito alla fine otterrebbe l’effetto opposto a quello voluto, cioè confonderebbe ancor di più le idee dei votanti. Siamo, invece, disponibili a “interviste doppie” in stile Le Iene, in radio, tv o carta stampata, in modo da rispondere separatamente a tutte le domande e mostrare le posizioni di entrambi gli schieramenti -spiega Cristian Petronici portavoce D.S.G.- In secondo luogo non parteciperemo perché riteniamo corretto che a un evento organizzato a Dicomano vengano dibattute le ragioni del SI’ e del NO dei dicomanesi alla fusione. Che sicuramente saranno ben diverse rispetto a quelle dei sangodenzini che il nostro comitato rappresenta. In terzo, ed ultimo luogo, ricordiamo che giovedì scorso si è già svolta la nostra presentazione, dove abbiamo avuto modo di confrontarci con la cittadinanza di San Godenzo. Inoltre sono già state annunciate le date di ulteriori incontri con gli esponenti del No ed ogni lunedì faremo apertura di villa Gentili al cittadino, dove tutti potranno venire ad incontrarci e a chiarire i propri dubbi".

Redazione Nove da Firenze