Reddito di Cittadinanza, domande dal 6 marzo: vertice in Prefettura con Poste Italiane

​Il prefetto di Firenze, Laura Lega, ha fatto il punto della situazione sulla presentazione delle domande


Il prefetto Laura Lega ha incontrato oggi a Palazzo Medici Riccardi i referenti della sede fiorentina di Poste Italiane per fare il punto sulle modalità organizzative che sono state predisposte per ricevere le domande per il reddito di cittadinanza.

Nel corso della riunione è stato effettuato un monitoraggio degli uffici postali presenti sul territorio ed è stata esaminata, in particolare, la situazione di quelli che hanno solitamente maggior pubblico per prevenire eventuali disagi all’utenza.

Poste Italiane ha programmato un’apposita formazione del personale di sportello, l’informazione alla clientela e un calendario alfabetizzato per consegnare la documentazione, comunque non vincolante perché la domanda può essere presentata entro tutto il mese di marzo.

Al tavolo non sono emerse né criticità né segnali di particolare allarmismo. “Stiamo monitorando con attenzione la situazione, ha dichiarato il prefetto Lega, e al momento non sembrano profilarsi situazioni potenzialmente problematiche”.

Redazione Nove da Firenze