Psicologia: una convenzione a favore degli infermieri

È passato appena un anno da quando erano dipinti come eroi, ma oggi ciascuno di noi è rivolto maggiormente a se stesso ed alla propria difficoltà piuttosto che all’altro

Paola
Paola Marangio
15 marzo 2021 22:25
Psicologia: una convenzione a favore degli infermieri

Le statistiche dicono che ogni infermiere dovrebbe assistere al massimo 6 pazienti ma la realtà è che ne assiste da 8 a 17 a seconda della carenza di personale nei reparti

Un infermiere stanco e stressato aumenta del 30% il rischio di errore il che si tradurrebbe in un aumento di rischio di mortalità tra i pazienti se non fosse che sono mesi che ciascun professionista sta attingendo alle proprie risorse personali per evitare che questo accada.

Il risultato è un maggiore tasso di stress e burnout a carico del personale sanitario che non può che riverberarsi sul benessere personale e familiare di ciascun professionista oltre che tradursi in un rischio maggiore per i loro pazienti.

Il Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi ha siglato un protocollo di intesa con il FNOPI per far sì che le due professioni possano rendersi utili l’un l’altra.

In Toscana i professionisti di PsicologiaFirenze.it hanno aderito alla convenzione per la quale verranno offerti servizi psicologici a tariffe ridotte del 35% agli infermieri ed ai loro familiari. Si può richiedere un appuntamento ad accesso diretto tramite email o telefono:

333 3321645

info@psicologiafirenze.it

(in caso di positività/rischio covid19 le terapie possono essere usufruite in modalità telematica).

Notizie correlate
In evidenza