Rubrica — Europe Direct

Progetti europei per la formazione delle famiglie affidatarie di minori stranieri non accompagnati

Formazione di professionisti del sociale per l’individuazione e l’invio in trattamento di adulti maltrattanti contro la violenza domestica


La Commissione europea ha recentemente approvato 2 progetti europei presentati sul programma europeo ‘Right, Equalitily and Citizenship’ che vedono la partecipazione del Comune di Firenze in qualità di partner.

Il progetto ‘Profuce - Promoting Foster care for Unaccompained Children in Europe’, che il Comune di Firenze gestirà insieme al capogruppo ‘Istituto degli Innocenti’, intende incrementare il numero e le competenze delle famiglie affidatarie, degli educatori e degli assistenti sociali coinvolti nell’assistenza e sostegno ai minori stranieri non accompagnati in modo da avere a disposizione un maggior numero di famiglie disponibili ad accogliere un minore e di aumentare la capacità di famiglie e operatori, di rispondere a nuovi specifici e variegati bisogni.

A tale scopo sarà avviata nei prossimi mesi una campagna di reclutamento delle famiglie affidatarie e saranno realizzati i primi corsi di formazione per gli operatori professionisti che andranno, a loro volta, a formare le famiglie affidatarie e ulteriori operatori dell’affidamento familiare.

Il progetto ‘Engage - EU Road map for a multisectorial response in the treatment of perpetratorors of gender based violence’, che sarà gestito dal Comune di Firenze con l’associazione Centro di Ascolto Uomini Maltrattanti (C.A.M) onlus, si rivolge ai professionisti che si occupano dell’individuazione, dell’invio e del trattamento di adulti maltrattanti e si pone l’obiettivo di aumentare la capacità dei professionisti di settore a fornire una risposta quanto più multisettoriale e coordinata per il recupero dei responsabili di atti di violenza di genere e armonizzare tale risposta a livello Europeo.

Il compito del Comune di Firenze, nell’ambito del progetto ‘Engage’ è quello di partecipare alla creazione dei corsi di formazione dei professionisti che si occupano di violenza di genere organizzando seminari, workshop e focus group in tutta l’area metropolitana di Firenze.

I due progetti, per un valore complessivo di oltre € 500.000,00, hanno già visto l’avvio delle rispettive attività con l’effettuazione dei primi due incontri internazionali con i partner di progetto.

Per quanto riguarda il progetto ‘Engage’ entro il prossimo mese di aprile si terranno i primi focus group con i professionisti di settore, mentre il progetto ‘Profuce’ vedrà a breve l’avvio della campagna di reclutamento delle famiglie affidatarie.

Redazione Nove da Firenze