Ponte sull'Arno a Fibbiana: espropri in corso

Incontro pubblico mercoledì 10 luglio al Circolo Arci. Il sindaco di Montelupo Masetti: "L'iter che porta alla realizzazione dell'opera è partito. Sarà una struttura dall'impatto importante per l'economia di tutto il territorio"


È forse una delle opere più attese a Montelupo da anni: il ponte di collegamento fra le due sponde dell'Arno all'altezza di Fibbiana e Limite.


Sembrava una chimera, invece le pratiche amministrative per la sua realizzazione proseguono. Da qualche mese sono in corso gli espropri dei terreni che saranno interessati dal cantiere.
Si tratta di un'opera che darà un nuovo assetto alla frazione di Fibbiana.

L'amministrazione comunale, proprio in considerazione di questo e accogliendo anche le richieste da parte dei cittadini e dei consiglieri di opposizione, ha promosso un incontro pubblico per il prossimo 10 luglio alle ore 21.15 presso il Circolo Arci di Fibbiana.

All'incontro saranno presenti i funzionati dell'Anas, i progettisti e le amministrazioni comunali di Montelupo e Capraia e Limite.

«L’iter che porta alla realizzazione dell’opera è iniziato; sono partiti gli espropri dei terreni e sono iniziate le procedure di gara per l’affidamento dei lavori. Si tratta di aspetti che l’amministrazione non segue direttamente, ma sui cui vigila.
Lo abbiamo detto più volte: la costruzione del ponte è una delle opere più importanti che caratterizza questo mandato. Si tratta di un’infrastruttura il cui impatto sarà importante per l’economia di tutto il territorio, per il centro di Montelupo che sarà liberato dal traffico di attraversamento e anche per la frazione di Fibbiana che diventerà uno snodo importante da un punto di viste economico e strutturale.
Per tutti questi fattori e anche per capire come potrà essere articolato il cantiere abbiamo ritenuto opportuno organizzare un incontro pubblico. Abbiamo individuato come sede Fibbiana, ma l’invito a partecipare è per tutti i cittadini», afferma il sindaco Paolo Masetti.

Redazione Nove da Firenze