Pitti, sfida a Palazzo Vecchio per giovani stilisti

Il 19 giugno, nel Salone dei Cinquecento, la finalissima del concorso nazionale made in Confartigianato “Imbastire un sogno. Cucire un’idea”


Sbarca a Firenze, nel suggestivo “Salone dei Cinquecento”, la finalissima di “Imbastire un sogno. Cucire un'idea”, il concorso organizzato da Confartigianato Imprese Firenze e Confartigianato Imprese Prato per dare spazio e visibilità agli allievi delle scuole di moda e design e metterli in contatto con la filiera di settore, sia locale che nazionale.

La kermesse, cresciuta anno dopo anno, ha assunto infatti per questa sua 6° edizione una dimensione nazionale, aprendosi alla partecipazione di oltre 180 allievi, provenienti da ogni parte d’Italia, che si scontreranno a colpi di creatività proprio a Firenze, nell’ambito degli eventi di Pitti Immagine.

“Un progetto che mixa made in Italy, moda, talento e giovani leve. In breve, il meglio del nostro paese. Un modo per avvicinare i giovani ad un mondo, quello sartoriale, che, per quanto d’eccellenza, fatica nel ricambio generazionale” spiegano Gianna Scatizzi e Andrea Belli, presidenti rispettivamente di Confartigianato Firenze e Prato.

Ad accedere alla finalissima, che si disputerà la sera di giovedì 19 giugno (ore 21:30),nel prestigioso Salone, 37 giovani: 27 in gara nella sezione donna, 8 in quella uomo e 2 in entrambe. Si tratta di: Alice Accerti (Montemurlo - PO), Silvia Aiello (San Pietro a Maida - CZ), Maria Ambroggio (Reggio Calabria), Martina Laura Anastasi (Pellaro), Gabriele Bedini (Carrara), Simona Bertolini (Ronago - CO), Alonzo Jesus Bolivar Bacigalupo (Roma), Silvia Bovenzi (Prato), Gerardo Brogna (Poggio a Caiano - PO), Sara Cappellini (Como), Samira Carletti (Monterotondo - RM), Annalisa Ceppi (Como), Angela Chierchia (Boscoreale), Gabriele Ciarmatori, Giorgia Cipriano (Roma), Serenella Costa (Catanzaro), Simone Daneluzzo (Portoguaro - VE), Valentina De Luca (Latronico), Giulia De Maria (Cavallasca - CO), Joyce Erhabor (Stanghella - PD), Oleg Evdokimov (Milano), Giulia Ferrara (Acireale - CT), Federica Fumagalli (Como), Debora Giovannelli (Montemurlo - PO), Giorgio Guazzini (Pistoia), Sharanjit Kaur (Bibbiena - AR), Ana Jessica Kingsley (Prato), Shirley Elizabeth Loor Loor (Caselle Lurani - LO), Chiara Maggiali (La Spezia), Giordana Manzi (Fondi - LT), Marco Meoni (Montemurlo - PO), Gaetana Mormile (Napoli), Francesca Prostamo (Briatico - VV), Domenico Puglisi (Torregrotta - ME), Maria Alessia Scaglione (Alessandria della Rocca - AG), Serena Sordoni (Aguagliano - AN), Yulia Vasilik (Roma) e Paola Zini (Montale - PT).

Messa alla prova la propria capacità creativa, i finalisti si sono cimentati anche con quella manifatturiera, realizzando personalmente le loro proposte per la Primavera-Estate 2015, che vedranno sfilare il 19 giugno, nel Salone dei Cinquecento, indossati da modelle e modelli professionisti.

Ad una supergiuria di addetti ai lavori l’onere di decretare i vincitori (uno per la sezione Donna, una per quella Uomo e due per la speciale Under 20) cui spetterà l’ingresso in stage nell’Ufficio Stile della Maison Roberto Cavalli.

A curare la regia della serata, con un gioco di fasci di luce orizzontali e verticali che rispetteranno ed omaggeranno la sontuosità del Salone, Paola e Paolo Mazzei dell’omonimo studio, che vantano all’attivo firme come Enrico Coveri, Emilio Pucci, Jean Paul Gaultier, Yves Salomon, Gherardini, Chiara Boni, Renato Balestra, le Sorelle Fontana, Atelier Aimee via Montenapoleone e Lorenzo Riva.

Si “replica” in luglio, a Prato, sulla passerella di Piazza Duomo, trasformata in un suggestivo atelier all’aperto, che vedrà anche la presentazione in anteprima di un flash della collezione uomo firmata “John Malkovich”.

Per visionare in anteprima i bozzetti finalisti: http://www.imbastireunsogno.it

Redazione Nove da Firenze