Pistoia: il mantello di San Jacopo e i cavalli della Giostra dell'Orso

I vigili del fuoco hanno posto il drappo rosso con la conchiglia sulla statua dopo la benedizione dell'arciprete di San Zeno. Per la prima volta sono stati benedetti anche i quadrupedi in corsa il 25 luglio


Come da tradizione, il 17 luglio, i Vigili del Fuoco del Comando, hanno posto sulle spalle della statua di San Jacopo il mantello rosso ornato dalla conchiglia del pellegrino simbolo di chi percorre il cammino di Santiago, dopo che lo stesso era stato benedetto da don Luca Carlesi arciprete della cattedrale di San Zeno.

Quest’anno per la prima volta sono stati benedetti anche i cavalli che il 25 luglio correranno la Giostra dell’Orso, il culmine delle feste Jacopee, e al termine della benedizione si è tenuto lo spettacolo della Compagnia dell’Orso. L’evento, organizzato dal Comune di Pistoia in collaborazione con il Comitato cittadino, il Comando provinciale dei Vigili del Fuoco, il Capitolo della Cattedrale e il Comitato di San Jacopo, ha come sempre raccolto tantissime persone in piazza del Duomo che hanno accolto con il consueto applauso la posa del mantello.

Una tradizione che si rinnova ogni anno e che unisce tutta la città dove i cittadini assistono al rito della vestizione del Santo dal mantello rosso con i Vigili del Fuoco protagonisti di questa importante tradizione pistoiese.

Redazione Nove da Firenze